Home » Notizie » Calcio, l'Inter non va oltre il pareggio con il Parma. Crisi Lazio, sconfitta a Torino, vince la Roma

Calcio, l'Inter non va oltre il pareggio con il Parma. Crisi Lazio, sconfitta a Torino, vince la Roma

La giornata calcistica ha regalato ancora una volta un turno favorevole alla Juventus, che ha vinto per 0-2 sul campo di Bologna venerdì sera.

Dopo i pareggi di sabato sera del Milan a Livorno e del Napoli al San Paolo con l’Udinese, ieri è tornata al successo la Roma nell’anticipo di pranzo. I giallorossi, dopo una serie di pareggi, hanno battuto per 2-1 la Fiorentina grazie soprattutto a Mattia Destro, autore del gol decisivo.

Sempre nel pomeriggio, la Lazio ha dimostrato di essere in crisi nera, perdendo a Torino per 1-0. La panchina di Petkovic sta traballando, ma anche la squadra non è da meno, senza più gioco né identità. Anche le due veronesi hanno dimostrato di sapersela cavare bene: l’Hellas, ormai, non è più una sorpresa e ha battuto, tra le mura scaligere, l’Atalanta per 2-1, rimontando dallo svantaggio dovuto al gol bergamasco di Denis. Il Chievo ha vinto a Reggio Emilia contro il Sassuolo con un gol di Thereau. Vincono anche Sampdoria, per 2-0 contro il Catania ultimo in classifica, e Cagliari contro il Genoa per 2-1 in una partita fortemente condizionata dagli errori dell’arbitro.

In serata, a San Siro, è andato in scena il posticipo tra Inter e Parma, conclusosi con uno spettacolare 3-3. I nerazzurri speravano nella vittoria ma un Parma da 4-3-3 con Cassano unica punta supportato da Biabiany e Sansone ha tolto lo sfizio ai cuori interisti. Già al 12′, Sansone ha gelato San Siro con uno splendido gol, ma la reazione dell’Inter è arrivata subito. La pressione dei ragazzi di Mazzarri è durata fino a poco prima dell’intervallo, quando Palacio ha incornato di testa un cross per l’1-1. Pochi minuti dopo, nel recupero, una papera del portiere nerazzurro Handanovic ha regalato al Parma l’1-2 di Parolo. Dopo il riposo, l’Inter, strigliata da Mazzarri, è tornata in campo con una grinta nuova: di nuovo di testa, Palacio ha trovato il 2-2 e, poi, Guarin, con deviazione di Lucarelli, ha insaccato il 3-2. Per l’Inter, però, la beffa è arrivata ancora poco prima del fischio finale con il 3-3 di Sansone, con un Parma che, nelle fasi finali, avrebbe anche potuto portarsi a casa i tre punti.

Stefano Malvicini

Foto: Catalan Bola via Flickr

admin

x

Guarda anche

Ricerca, giocare a pallone favorisce sviluppo delle ossa

  Giocare a pallone favorisce lo sviluppo delle ossa. A sostenerlo è una recente ricerca ...

Condividi con un amico