Home » Notizie » Nuovi attacchi al cantiere Tav, 4 arresti

Nuovi attacchi al cantiere Tav, 4 arresti

Grazie a un’operazione di polizia condotta tra Piemonte e Lombardia, nei confronti di appartenenti al movimento No Tav, quattro persone vicine all’ala autonoma sono state arrestate perché responsabili di attacchi al cantiere di Chiomonte. L’accusa mossa nei loro confronti è quella di terrorismo. I fatti contestati risalgono al 2013.

La Digos, infatti, indaga sugli attacchi messi in atto al cantiere di Chiomonte avvenuti tra febbraio e luglio di quest’anno.

Gli arrestati sono Chiara Zenobi (torinese), Mattia Zanotti (milanese)Claudio Alberto (Ivrea), mentre si aggrava la posizione di Niccolò Blasi (torinese) già in carcere per altri fatti.

All’interno della stessa inchiesta, sarebbero coinvolte anche  altre persone iscritte nel registro degli indagati.

Gli agenti di polizia hanno perquisito anche il centro sociale “L’Asilo Occupato” e un edificio occupato in via Lanino, a Torino.

 

Giovanna Manna

admin

x

Guarda anche

Arquata Scrivia, scontri tra Forze dell'Ordine e No TAV alla manifestazione contro il Terzo Valico. Ferito anche un senatore M5S

Prima momenti di tensione, poi veri e propri scontri con cariche, manganellate e lacrimogeni da ...

Condividi con un amico