Home » Notizie » Siria: rapiti per mano di Al Qaida i due giornalisti spagnoli

Siria: rapiti per mano di Al Qaida i due giornalisti spagnoli

Secondo quanto annunciato dall’edizione online del quotidiano ‘El Mundo ‘ il corrispondente spagnolo del quotidiano, Javier Espinosa, ed il fotografo indipendente, anche lui spagnolo, Ricardo Garcia Vilanova, sarebbero stati rapiti il 16 settembre scorso in Siria da un gruppo affiliato ad  Al Qaida 

ll sequestro sarebbe avvenuto nella provincia di Raqqa, al confine con la frontiera turca, mentre i due si apprestavano a lasciare la Siria dopo due settimane di reportage. I due giornalisti sarebbero stati rapiti insieme a quattro combattenti dell’Esercito libero siriano che avrebbe invece dovuto proteggerli.

I quattro siriani sarebbero stati liberati dopo 12 giorni di prigionia, ma non i due spagnoli. Epinosa si apprende che si recato in Siria più volte dall’inizio del conflitto e il  22 febbraio del 2012 è riuscito a salvarsi dal bombardamento ad Homs nel quale morirono la sua collega americana Marie Colvin ed il fotografo francese Remi Ochlik.

Nascondendosi in un convoglio di rifugiati il 29 febbraio ha abbandonato la Siria e ha fatto ritorno in Libano. Vilanova è invece un fotografo con provata esperienza in paesi come l’Afghanistan e la Libia. Ha collaborato con molti media internazionali, tra cui il New York Times, il Washington Post , Newsweek, Le Monde, El Mundo e la France Presse.

 

Giovanna Manna

admin

x

Guarda anche

Unicef: 4mila bambini ancora intrappolati ad Aleppo Est

Sono ancora 4 mila i bambini intrappolati ad Aleppo Est che rischiano di morire. È ...

Condividi con un amico