Home » Notizie » Sindacati ancora in piazza per il futuro del lavoro in tutta Italia

Sindacati ancora in piazza per il futuro del lavoro in tutta Italia

Oggi, a Roma e in altre città italiane, i sindacati sono tornati in piazza per il futuro del lavoro nel Paese.

Nella Capitale, CGIL, CISL e UIL si sono trovate con un presidio davanti a Palazzo Chigi per chiedere l’aumento delle detrazioni per lavoratori dipendenti e pensionati. A Milano, invece, il ritrovo era in Piazza San Babila. A Roma erano presenti i segretari Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, i quali hanno incontrato Stefano Fassina, viceministro dell’Economia, per discutere di un emendamento alla Legge di stabilità, su cui si è già impegnato anche Enrico Letta. L’obiettivo sarebbe destinare parte delle risorse della lotta all’evasione fiscale, della spending review e di una possibile tassazione sulle transazioni finanziarie alla riduzione delle tasse sui redditi da lavoro e da pensione e alle imprese che investono.

Per difendere il lavoro, i confederali hanno chiesto concentrazione di risorse nell’abbattimento del cuneo fiscale, riapertura della contrattazione nei settori pubblici, finanziamento della Cassa integrazione guadagni e dei contratti di solidarietà oltre alla rivalutazione delle pensioni. Per il futuro del lavoro, le richieste sono nuove politiche industriali, attuazione degli investimenti e politiche sociali.

Stefano Malvicini

Foto: Gianfranco Goria via Flickr

admin

x

Guarda anche

San Valentino: gli italiani puntano su regali “da vivere”

Cosa regali a San Valentino al tuo partner tanto amato? Il solito anello? La collanina? ...

Condividi con un amico