Home » Notizie » Basket, la decima giornata vede ancora Siena, Brindisi e Sassari in testa. Cantù vince il derby a Varese, cade Bologna. Stasera Milano

Basket, la decima giornata vede ancora Siena, Brindisi e Sassari in testa. Cantù vince il derby a Varese, cade Bologna. Stasera Milano

La decima giornata del campionato di basket ha regalato ancora una volta il sorriso al terzetto di testa, ovvero Siena, Brindisi e Sassari.

In terra toscana ieri sera è andata in scena la riedizione della finale scudetto contro Roma, che i senesi hanno vinto per 82-70. Molto è cambiato, in pochi mesi: Gigi Datome nell’NBA e Daniel Hackett di nuovo a un passo dall’addio a Siena, forse verso quella Milano che aveva rifiutato in estate, e comunque in panca per una botta. La sfida è stata decisa da David Cournooh, autore di 21 punti e 5/7 da tre, anche se importante è stato il contributo di Otello Hunter (13 punti e 12 rimbalzi). A Roma non sono bastati Phil Goss, con 22 punti, e Trevor Mbwakwe (11 con 12 rimbalzi). Ora Siena, in settimana, sfiderà Malaga per l’accesso alla Top 16 di Eurolega.

Brindisi ha superato a fatica Pistoia, per 68-60, anche se, sul team pugliese aleggiano voci di conti in rosso. Migliore in campo, per Brindisi, Ron Lewis con 18 punti, mentre per Pistoia Ed Daniel, con 14, anche se le percentuali di tiro da 3 sono state un misero 20%.

Sassari ha vinto per 69-88 ad Ancona contro Montegranaro. Drake Diener mattatore con 18 punti, seguito dai 14 di Brian Sacchetti e dai 10 di Linton Johnson. Ai marchigiani non è bastato un Josh Mayo da 16 punti.

Varese, invece, affonda in una crisi nera da cui pare difficile uscire, con una sola vittoria sulle ultime dodici gare, Europa compresa. La panchina di Frates ora inizia a vacillare. Ieri, a Masnago, era il turno del grande derby contro Cantù: una storica rivalità, equivalente a quella campanilistica tra Varese e Como, che ha portato il grande pubblico nell’arena varesina. Il finale ha detto 77-82 per Cantù, ma Varese ha lottato. Pietro Aradori (19 punti) e Marco Cusin (16 punti, 6 rimbalzi e 3 stoppate!) hanno guidato i brianzoli alla vittoria, aiutati da Joe Ragland e Stefano Gentile. Per Varese si è salvato il solo Franklin Hassel, migliore in campo per i suoi con 11 punti durante la fase rocciosa dei biancorossi, conditi da 7 rimbalzi.

Altra notizia è la nuova sconfitta di Bologna a Caserta per 65-57. Le molte assenze in casa Virtus hanno favorito i campani con un ottimo Todd Moore, autore di 20 punti, aiutato da Jeff Brooks (13) e Chris Roberts (15). Per Bologna si è salvato solo Matt Walsh, con 14 punti e 11 rimbalzi.

Venezia ha battuto facilmente Avellino per 84-69. Migliore, per i veneti, Nate Linhart, a quota 20, ma con altri quattro compagni in doppia cifra. Agli irpini non sono bastati i 23 punti di Will Thomas e i 13 di Daniele Cavaliero, Tarquan Dean e Jarvis Hayes.

Sabato sera Reggio Emilia, fresca dell’acquisto dell’ex senese Rimantas Kaukenas, ha battuto Cremona per 93-75. Migliori in campo, per Reggio Emilia, Troy Bell con 24 punti, e per Cremona, Sime Spralja con 20.

Stasera si giocherà una classica del nostro amato basket, tra Pesaro e Milano. I marchigiani sono ultimi in classifica, mentre Milano cerca un posto tra le grandi.

Stefano Malvicini

Foto: Filippo Venturi via Flickr

admin

x

Guarda anche

Basket, finiti i quarti di finale playoff. Passano Milano, Sassari, Siena e Roma

Ieri sera si sono conclusi i quarti di finale playoff di basket. Facebook Twitter Google+ ...

Condividi con un amico