Home » Notizie » Casertano: arrestato sindaco per tentata concussione per l'appalto della mensa scolastica

Casertano: arrestato sindaco per tentata concussione per l'appalto della mensa scolastica

Il sindaco di Sant’Arpino, comune della provincia di Caserta, Eugenio Di Santo, è stato arrestato dai carabinieri di Aversa. L’accusa per lui è di tentata concussione. I militari gli hanno notificato un provvedimento di custodia cautelare ai domiciliari. La tentata concussione, sarebbe avvenuta nei confronti del titolare di una mensa scolastica, scoperta attraverso intercettazioni.

Eugenio Di Santo avrebbe preteso un braccialetto di diamanti del valore di 2-3 mila euro dall’imprenditore che si era aggiudicato l’appalto per la mensa scolastica,  convincendolo anche ad incontrarsi con la scusa di dover discutere del menù per i bimbi affetti da celiachia.

Gli investigatori nel corso delle indagini, hanno anche eseguito riprese video dei diversi incontri avvenuti tra Di Santo e l’imprenditore, il quale ha sempre respinto le richieste illecite. Il sindaco, ha anche offerto all’imprenditore l’alternativa di pagare una somma di danaro pari al valore del braccialetto, a quest’ultimo ha rifiutato.

In uno degli ultimi incontri, Di Santo, per farsi consegnare il danaro, avrebbe fatto anche leva sulla provvisorietà del contratto d’appalto, facendo capire all’imprenditore che avrebbe dovuto “ragionare in prospettiva”. Ma anche in questo caso, ha detto no.

 

Giovanna Manna

admin

x

Guarda anche

Nas: in un anno 37 mense scolastiche giudicate irregolari

Sono ben 37 le mense scolastiche chiuse nell’arco di un anno dai Carabinieri dei Nas ...

Condividi con un amico