Home » Notizie » Dopo Khodorkovskij, Putin rilascia e grazia anche una delle Pussy Riot

Dopo Khodorkovskij, Putin rilascia e grazia anche una delle Pussy Riot

Dopo la grazia all’oligarca Mikhail Khodorkovskij, ora Vladimir Putin ha deciso di rilasciare anche Maria Aliokhina, una delle tre Pussy Riot arrestate due anni fa per aver cantato una preghiera punk contro il Presidente russo nella Cattedrale del Salvatore a Mosca.

La venticinquenne Maria è di nuovo in libertà in seguito all’amnistia concessa lo scorso 18 dicembre in seguito al ventesimo anniversario della Costituzione della Federazione Russa. La ragazza ha detto che questo gesto da parte di Putin è una farsa, una trovata pubblicitaria, e che dedicherà la sua vita a difendere i diritti umani.

Dovrebbe essere liberata a breve anche Nadezhda Tolokonnikova, l’altra Pussy Riot, 24 anni, condannata con l’accusa di teppismo e detenuta in Siberia.

Stefano Malvicini

Foto: Playing Future, Applied Nomadology

admin

x

Guarda anche

Russia, 14 ragazzi annegati durante gita sul lago

Tragedia in Russia dove 14 ragazzini sono morti annegati durante una gita sul lago. La ...

Condividi con un amico