Home » Notizie » Rohani pienamente soddisfatto della visita di Emma Bonino a Teheran, loda il ruolo dell'Italia nella questione nucleare

Rohani pienamente soddisfatto della visita di Emma Bonino a Teheran, loda il ruolo dell'Italia nella questione nucleare

Ieri il ministro degli Esteri italiano, Emma Bonino, ha compiuto una storica visita a Teheran.

E’ stato il primo viaggio ufficiale di un capo diplomazia italiano dopo dieci anni in Iran e ha riassegnato all’Italia quel ruolo di rompighiaccio con la Repubblica islamica da parte dell’Europa.

Hassan Rohani, presidente iraniano, ha detto che “l’Italia ha giocato il ruolo di partner importante della Repubblica islamica e finora ha funzionato da porta per le relazioni fra Iran ed Europa”. Il politico persiano ha detto che, con l’Italia, le relazioni diplomatiche vanno estese al più alto livello possibile di cooperazione. La Bonino ha voluto recarsi di persona a vedere le carte dell’apertura dell’Iran al mondo e come seguito della storica visita a Roma, nel marzo 1999, di Mohammad Khatami, l’ex presidente dialogante, prima dell’avvento di Mahmoud Ahmadinejad.

Il ministro degli esteri iraniano, Javad Zarif, si è riferito proprio a quella visita dicendo che l’Iran ha ottimi ricordi dei rapporti con l’Italia. La visita era già stata preparata dal viceministro degli Esteri Lapo Pistelli ad agosto e molte erano le diffidenze, sia da parte europea che iraniana, ma, poi, ha ricordato la Bonino con una metafora, per parlare con Rohani c’era una fila tale, a New York all’Assemblea Generale dell’ONU, che sembrava di trovarsi al MoMA.

L’obiettivo dei colloqui è il programma nucleare di Teheran. Ci sono molte resistenze, sia da parte dell’ala più dura della politica iraniana, sia da parte del Congresso americano, sugli accordi provvisori recentemente raggiunti a Ginevra, ma che si possono superare, secondo i capi diplomazia italiani e di Teheran.

Stefano Malvicini

Foto: Vip Gallery via Flickr

admin

x

Guarda anche

Iran, retata modelle senza velo sui social

Sono 170 le persone identificate e otto quelle arrestate in Iran con l’accusa di “aver ...

Condividi con un amico