Home » Notizie » Morto in Canada Vito Rizzuto, ultimo "padrino" di mafia

Morto in Canada Vito Rizzuto, ultimo "padrino" di mafia

Ieri è morto, in un ospedale di Montreal, in Canada, Vito Rizzuto, 67 anni, ultimo “padrino” della mafia siculo – nordamericana.

Il boss sarebbe morto per complicazioni polmonari e la Polizia non effettuerà alcuna autopsia sul cadavere. Rizzuto era rientrato in Canada negli scorsi mesi dopo aver scontato dieci anni di carcere in Colorado per l’uccisione di tre membri della famiglia rivale dei Bonanno a New York negli anni ’80.

Il boss, estradato negli Stati Uniti nel 2006, era stato messo al riparo della guerra tra clan scoppiata nel 2009 che è costata la vita al figlio Nick e al padre Niccolò. Tornato in Canada un anno fa, Rizzuto aveva scatenato un’ulteriore guerra per il controllo del traffico di droga, delle attività commerciali e dell’edilizia, con una scia giunta anche in Sicilia, dove, nel maggio scorso, furono uccisi a Palermo alcuni membri “scissionisti” del clan Rizzuto. Vito Rizzuto era stato coinvolto anche in un’inchiesta della procura di Roma sui fondi destinati al ponte sullo Stretto di Messina.

I Rizzuto, originari di Cattolica Eraclea, in provincia di Agrigento, si erano costituiti in clan staccandosi dalla famiglia Bonanno, alleandosi, poi, in Canada, con il clan Cuntrera, originario dello stesso paese.

Foto: Shaun Wong via Flickr

admin

x

Guarda anche

E’ morto Totò Riina

Chissà, se esiste un altrove, se adesso sta guardando in faccia Falcone, Borsellino, Livatino e ...

Condividi con un amico