Home » Notizie » Nepal, è giallo, trovata coppia di turisti italiani morta in un albergo

Nepal, è giallo, trovata coppia di turisti italiani morta in un albergo

Una coppia di turisti italiani, residente a Verona, è stata trovata morta in una stanza d’albergo a Lagan, Kathmandu, in Nepal. Si tratta di Luciano Trezza, 53 anni, e Rita Melorio, 48, che erano arrivati nella struttura alberghiera l’11 dicembre scorso dove sono stati visti l’ultima volta martedì mattina. Al momento non sono ancora note le cause del loro decesso. Ma l’ipotesi che spunta fa pensare che si sia trattato di asfissia o soffocamento.

Il personale della struttura, dove la coppia di turisti italiani alloggiava, ha allertato la polizia. Nella stanza gli agenti hanno trovato tre bombole di gas e diversi utensili per cucinare. Secondo gli addetti dell’albergo la coppia, cliente abituale della guest house, era solita cucinarsi i pasti in camera. Le finestre e le prese d’aria erano chiuse o ostruite da fogli di carta.

I due conviventi erano appassionati di viaggi in Asia. La coppia abitava in un condominio a sei piani del quartiere residenziale di Borgo Roma, nella città veneta. I familiari sono stati subito avvertiti.

Il console a Kolkata (Calcutta), Cesare Bieller, ha dichiarato che “il decesso dovrebbe essere dovuto ad asfissia“, ma che “per una risposta definitiva dovremo attendere la conclusione delle indagini che sono ancora in corso“.

 

Giovanna Manna

admin

x

Guarda anche

Nepal: i bambini tornano a scuola dopo il terremoto

Nel Nepal devastato dal terremoto la vita riprende per i bambini tra i banchi di ...

Condividi con un amico