Home » Notizie » Attentati a Beirut, il Libano di nuovo nel caos

Attentati a Beirut, il Libano di nuovo nel caos

Il Libano è ripiombato nel caos dopo gli attentati di queste ore a Beirut.

Ci sarebbero morti e feriti. Una forte esplosione è avvenuta nei pressi di un grande albergo della capitale e ha creato una densa colonna di fumo che si è alzata sopra i palazzi cittadini. Tutto è accaduto a breve distanza dal complesso roccaforte del governo libanese.

Obiettivo dell’attentato era l’ex ministro delle Finanze Mohammed Shatah, rimasto ucciso mentre si recava a una riunione della coalizione d’opposizione. Stretto collaboratore dell’ex premier Saad Hariri, l’uomo era il leader dell’opposizione parlamentare anti-siriana e anti-iraniana vicina all’Arabia Saudita. Shatah era stato anche ambasciatore libanese negli Stati Uniti e consigliere di un altro ex premier, Fouad Siniora. A Beirut seguiva le relazioni politiche per conto di Hariri, da tempo residente all’estero per timore di essere ucciso in patria. L’ex ministro aveva appena scritto su Twitter un duro commento nei confronti della Siria.

Stefano Malvicini

Foto: Antonella Appiano via Flickr

admin

x

Guarda anche

Australia, sventato attentato con barbie-bomba su volo diretto ad Abu Dhabi

Sventato attentato con barbie-bomba su volo diretto ad Abu Dhabi. Il ministro dell’Interno libanese, Nouhad ...

Condividi con un amico