Home » Notizie » Basket, all'esordio con Milano Hackett guida l'Olimpia alla vittoria contro Cremona. Cadono Siena, Sassari, Brindisi e Cantù. Risorge Varese

Basket, all'esordio con Milano Hackett guida l'Olimpia alla vittoria contro Cremona. Cadono Siena, Sassari, Brindisi e Cantù. Risorge Varese

La dodicesima giornata di basket sarà ricordata per l’esordio di Daniel Hackett con la maglia dell’Olimpia Milano: il play di Forlimpopoli ha permesso, con i suoi assist, di piegare il fanalino di coda Cremona.

In vetta, in realtà, nulla è cambiato: Siena è ancora in testa nonostante il tonfo pesante e clamoroso in casa contro Caserta, grazie alle sconfitte di Brindisi e Sassari.

Partiamo proprio da Siena, dove i campani hanno dominato già dal secondo quarto, contro una Montepaschi spenta, oltre che priva della sua stella volata a Milano. A giorni dovrebbe arrivare, proprio dall’Olimpia, Marques Haynes, che in maglia biancorossa ha deluso, sperando che a Siena si riprenda. Il finale ha detto 60-81. Per Caserta sugli scudi Jeff Brooks con 19 punti, Michele Vitali con 15, Stephon Hannah e Chris Roberts a 14. Per Siena, invece, si sono salvati solo Erick Green a quota 26 e Jeff Viggiano a 15.

Brindisi è caduta ancora (è la terza sconfitta consecutiva) sul campo di Avellino. Il finale è stato tutto di Daniele Cavaliero che, appoggiando a canestro sulla sirena, ha regalato l’85-83 finale agli irpini. Per Avellino il protagonista è stato un decisivo Kaloyan Ivanov, con 25 punti e 11 rimbalzi, supportato da Taquan Dean a 19, Will Thomas a 14 e Jaka Lakovic a 13. A Brindisi non è bastato l’ennesimo, monumentale, Jerome Dyson con 29 punti.

Anche Sassari ha commesso un altro passo falso sul campo di Roma, perdendo per 72-68. La partita di Viale Tiziano è stata segnato da continui scatti in avanti delle due squadre e da repentine rimonte che ne hanno segnato l’equilibrio, facendone la più bella e intensa partita della giornata. Decisivi, per l’ACEA, i 19 punti di Phil Goss, i 13 del solito Jimmy Baron e gli 11 di Bobby Jones. Sassari ha avuto moltissimo da Marques Green (21), ma anche da Linton Johnson (17) e da Drake Diener (12).

Cantù è crollata a Venezia, forse reduce dalla stanchezza per l’intenso derby contro Milano di lunedì sera. 84-79 il risultato finale: per i veneti 21 punti di Donell Taylor, 17 di Andre Smith e 16 di Tony Easley, mentre Cantù ha avuto bottino da Joe Ragland (24), Pietro Aradori (18) e Michael Jenkins (11).

Milano, per l’appunto, ha liquidato la pratica Cremona, non senza fatica (36-35 all’intervallo), grazie al fattore Hackett, autore di 5 punti e 6 assist. Alla fine il tabellino ha segnato 81-66. Migliore in campo un gigantesco Niccolò Melli da 19 punti e 12 rimbalzi, supportato dai 17 di Keith Langford e dai 13 di Alessandro Gentile e C.J. Wallace. Cremona ha avuto 16 punti da Ben Woodside e 12 da Jarrius Jackson e Jason Rich.

Nel posticipo serale Varese è tornata a vincere contro una Bologna sì corsara e spesso in testa, durante il primo tempo, ma lontana dallo smalto di inizio stagione. Il finale è stato 98-89, per merito del mattatore Keyden “Kiki” Clark, autore di una prova stratosferica da 34 punti e 6 assist, supportato dall’atletismo di Achille Polonara (17 e 8 rimbalzi) e dalla grinta di Adrian Banks e Franklin Hassel (14 a testa). Ai bianconeri non sono bastati un Dwight Hardy da 24 punti e Matt Walsh con 17.

Infine, Pistoia ha vinto ad Ancona contro Montegranaro per 87-93 grazie ai 23 punti di Brad Wanamaker, ai 21 di Deron Washington e ai 14 (con 11 rimbalzi) di Ed Daniel. Ai marchigiani non sono bastati i 18 di Nemanja Mitrovic, i 15 di Josh Mayo e i 14 di Zeljko Sakic. Reggio Emilia ha impiegato pochissimo per liquidare la pratica Pesaro in trasferta: la partita si è conclusa per 66-99. Per i reggiani 23 punti di Ojars Silins, 18 di Daniele Cinciarini e 13 di Troy Bell, mentre Pesaro ha 18 punti da Ravern Johnson, 13 da Marc Trasolini e 10 da O.J. Anosike.

Stefano Malvicini

Foto: Robertinho via Flickr

admin

x

Guarda anche

Basket, finiti i quarti di finale playoff. Passano Milano, Sassari, Siena e Roma

Ieri sera si sono conclusi i quarti di finale playoff di basket. Facebook Twitter Google+ ...

Condividi con un amico