Home » Notizie » Alitalia, ecco il piano per gli esuberi

Alitalia, ecco il piano per gli esuberi

Dopo la presentazione in pompa magna del nuovo accordo tra Alitalia ed Etihad, arrivano i primi problemi.

La gestione degli oltre duemila esuberi è il primo scoglio che David Hogan e Gabriele Del Torchio, i due amministratori delegati, dovranno affrontare. Venerdì, per loro, è stato firmato l’accordo sulla mobilità volontaria: in sostanza, tutti coloro che vorranno uscire dall’azienda dovranno farlo sapere entro il 10 settembre in cambio di diecimila euro di incentivo, anche per coloro che non hanno raggiunto i requisiti per il pensionamento durante la mobilità. Si tratterà di un anno per gli under 40, due anni per coloro che hanno tra quaranta e cinquanta anni e tre anni per gli over 50, con uno stipendio pari all’80% di quello usuale. Dal 15, invece, partiranno le lettere di licenziamento. Impossibile, al momento, sapere quanti aderiranno alla proposta della dirigenza, ma si dovrebbe raggiungere il tetto dei 980 dipendenti ai quali offrire un contratto di ricollocamento come previsto dalla legge di stabilità del governo Letta.

L’altro ieri, sono stati firmati due accordi. Il primo, siglato tra Ministero del Lavoro, sindacati (CGIL inclusa) e Associazioni di categoria, allunga a due anni il periodo di mobilità con un decreto che trasformerà il Fondo straordinario del trasporto aereo, finanziato da 3 euro a biglietto, in un fondo di solidarietà. Il secondo accordo, firmato in sede aziendale dalla compagnia e dai sindacati, riguarda la mobilità volontaria e i pensionamenti nell’ambito della mobilità. Anche in questo caso, ha firmato anche la CGIL, assente al tavolo il 12 luglio.

Ci sarà anche un bando per il ricollocamento di oltre duecento lavoratori del personale di terra, previo licenziamento e nuova riassunzione con contratto. I veri licenziamenti arriveranno a settembre, ma altri esuberi potrebbero prendere la strada di Abu Dhabi.

Stefano Malvicini

Foto: Aero Icarus via Flickr

admin

x

Guarda anche

Viaggiare in aereo con i bambini: tariffe e servizi per le famiglie

Partenze in famiglia, il motore di ricerca viaggi Kayak.it ha fatto una ricerca sui servizi ...

Condividi con un amico