Home » Notizie » Riforma della Giustizia: ridurre la chiusura estiva dei tribunali

Riforma della Giustizia: ridurre la chiusura estiva dei tribunali

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi annuncia quali sono gli obiettivi della riforma della giustizia, secondo cui è necessario dimezzare la chiusura estiva dei tribunali che attualmente resta ferma dal 1 agosto al 15 settembre, in tal modo verranno accelerati i processi civili. Quindi sarà possibile garantire i processi civili in primo grado in un anno invece di tre come accade oggi.

Inoltre una delle bozze della riforma prevede che anche ottenere il divorzio diventerà più semplice grazie alla negoziazione assistita da un avvocato, infatti la convenzione potrà essere decisa dai coniugi che potranno concludere per una separazione consensuale di cessazione degli effetti civile del matrimonio. Ovviamente fatta eccezione nel caso vi siano figli minori o maggiorenni incapaci.

In caso di malagiustizia, il cittadino potrà presentare ricorso allo Stato, che potrà rivalersi sul magistrato fino al 50% del suo stipendio.

Il Ministro della Giustizia Andrea Ornando non la pensa in questo modo, secondo cui sarebbero sorte delle diversità relative alle modalità di individuare le priorità, mantenendo l’obiettivo di affrontare in sede tutto il lavoro elaborato.

di Ilaria Musetta

admin

x

Guarda anche

Moda e giornalismo, addio a Franca Sozzani

Dopo una lunga malattia è scomparsa Franca Sozzani, storica giornalista, editrice e figura di primo piano della ...

Condividi con un amico