Home » Notizie » Milano: giovane aggredito con l'acido, trovato un altro complice

Milano: giovane aggredito con l'acido, trovato un altro complice

Trovato l’altro complice della coppia pericolosa Martina Levato e Alexander Boettcher che nel dicembre 2014 hanno aggredito con l’acido muriatico, l’ex di lei, Pietro Barbini, 22 anni, a Milano. Si tratta di Andrea Magnani, 32 anni, bancario, sposato con una bielorussa, amico della coppia. L’uomo è stato posto in stato di fermo in quanto indagato per aver collaborato con i due nel compiere simile gesto, accusato di concorso in lesioni.

Si è giunti a capire che anche Magnani fosse coinvolto nella vicenda in seguito alla perquisizione in casa sua, in quanto amico di Alexander Boettcher, broker immobiliare. Nella sua abitazione è stato ritrovato dell’acido muriatico. Ad incastrarlo una telecamera di sorveglianza che lo ha ripreso quella sera, il 28 diembre nel luogo dove è avvenuto il fatto.

Alexander fu subito arrestato in quanto il padre di Barbini riuscì a bloccarlo e a chiamare la polizia. Martina, invece, scappò, rifugiandosi in casa di Magnani. Al momento è stato disposto il fermo dell’uomo per evitare che possa fuggire all’estero. Inoltre risulta una telefonata effettuata da Magnani a Pietro Barbini dove gli ha dato un finto appuntamento per la consegna di un pacco, in realtà si trattava di un’imboscata ai danni del ragazzo.

admin

x

Guarda anche

Impressionismo e avanguardie in mostra a Palazzo Reale di Milano

‘Impressionismo e avanguardie’ è il titolo della mostra che fino al prossimo 2 settembre sarà ...

Condividi con un amico