Home » Notizie » Mestre: nipote uccide la zia con una sega elettrica

Mestre: nipote uccide la zia con una sega elettrica

E’ accaduto a Mestre dove un uomo Riccardo Torta di 68 anni, ha ucciso la zia Nelly Pagnussat di 78 anni con una sega elettrica. L’anziana signora viveva al quarto piano nello stesso stabile del nipote che invece risiedeva al secondo piano. A chiamare i Carabinieri sono stati i vicini terrorizzati dal fatto che l’uomo saliva e scendeva per le scale con una sega insanguinata. Giunti sul posto le forze dell’ordine hanno fatto evacuare il palazzo inventando una perdita di gas, mentre l’uomo si era barricato nel suo appartamento, ma dopo due ore ha aperto la porta e non ha opposto resistenza.

Il fatto è avvenuto in Via Ca’ Venier dopo poco le 20 in una palazzina nel centro di Mestre. Ancora non si conosce il movente, ovvero cosa abbia indotto l’uomo a porre in essere simile comportamento, prima ha ucciso la zia e poi ha cercato di disfarsi del corpo utilizzando una sega elettrica. Riccardo Torta già nel 1973 uccise un finanziarie, colpendolo con una lastra di travertino gettandola giù da un ponte e colpendo l’uomo al suo passaggio, all’epoca fu arrestato e posto in cura presso un centro psichiatrico

admin

x

Guarda anche

Francia, bimbo di 5 anni punito a morte per pipì a letto

Sarebbe stato ucciso dalle botte per punizione dai genitori il piccolo Yanis di 5 anni, ...

Condividi con un amico