Home » Notizie » Facebook attiva Safety Check in seguito agli attentati di Bruxelles

Facebook attiva Safety Check in seguito agli attentati di Bruxelles

In seguito all’attentato di Bruxelless avvenuto sia all’aeroporto che nella metropolitana, proprio come accadde per quello di Parigi, i social Network si sono attivati per far sì che le persone potessero far sapere a parenti e amici di essere salvi. Facebook ha infatti ideato Safety Check, una funzione che consente agli utenti che sono stati localizzati nella capitale belga colpita dall’attentato di dare notizie agli amici e di confermare la propria incolumità. Il servizio è geolocalizzato e pertanto è disponibile solo per chi si trova nel luogo dell’accaduto, in tal modo grazie a questa funzione è possibile avere conoscenza dell’incolumità dei propri amici.

Il servizio di Facebook si è però attivato in ritardo, infatti, solo dopo due ore dall’accaduto è stato possibile far avere notizie ai propri amici tramite Safety Check. Alcuni utenti si sono lamentati, dicendo che tale servizio per essere ottimale doveva attivarsi più velocemente.

Non è la prima volta che Facebook attiva questa funzione, infatti l’anno scorso è stata utilizzata in seguito agli attacchi terroristici di Parigi. Pertanto Safety Check, il servizio di Facebook “sto bene” permette agli utenti di far avere notizie sul loro stato di salute, infatti dopo aver risposto alla domanda su come stanno, automaticamente si genera una notifica per tutti i suoi amici. Questo rappresenta un grande strumento, utile per chi purtroppo si ritrova coinvolto in situazioni del genere.

admin

x

Guarda anche

Ecco come evitare che Facebook ci “rubi la vita”

Ore drammatiche per il colosso FACEBOOK di Mark Zuckerberg. Arriva l’ennesima pesante accusa e una ...

Condividi con un amico