Home » Notizie » Milano: litigio tra fidanzati finito in tragedia

Milano: litigio tra fidanzati finito in tragedia

E’ accaduto a Milano, dove un ragazzo ha ucciso la fidanzata e poi ha tentato il suicidio. La vicenda è accaduta a Magnago, nel milanese, lui 33 anni, Arturo Saraceno ha colpito con quindici coltellate la fidanzata, 25enne, Debora Fuso nella loro abitazione, poi ha cercato di togliersi la vita ma non ce l’ha fatta. Dopo aver ricevuto le dovute cure nell’ospedale di Legnano, è stato portato in caserma per essere interrogato. Il ragazzo non sopportava la fine della loro storia, lei voleva ritornare a vivere a casa dei suoi genitori, si stavano lasciando. A chiamare i Carabinieri sono stati i vicini di casa della coppia, giunti sul posto, le forze dell’ordine credevano di dover porre fine ad un litigio tra fidanzati, invece, si sono ritrovati davanti una scena di un crimine, la ragazza era distesa sulle scale, subito soccorsa, ma inutili i tentativi, era già morta, il ragazzo in un’altra camera disteso per terra con diversi tagli sull’addome ma cosciente, il quale è stato subito soccorso e trasportato in ospedale. I due si erano incontrati forse per un chiarimento, ma Debora aveva deciso di porre fine a quella relazione, cosa che Arturo non ha sopportato, ha preso un coltello da cucina e l’ha uccisa. I genitori della giovane hanno raccontato che i due si erano lasciati e ripresi più volte, ma mai la loro figlia aveva parlato di episodi violenti.

admin

x

Guarda anche

Francia, bimbo di 5 anni punito a morte per pipì a letto

Sarebbe stato ucciso dalle botte per punizione dai genitori il piccolo Yanis di 5 anni, ...

Condividi con un amico