Home » Notizie » Lapo Elkann nei guai: secondo fonti USA avrebbe finto un rapimento

Lapo Elkann nei guai: secondo fonti USA avrebbe finto un rapimento

MILAN, ITALY - JUNE 27: Lapo Elkann posing with the Learjet 31 'Nel Blu Dipinto Di Blu’ unveiled At Linate SEA Prime on June 27, 2016 in Milan, Italy. (Photo by Guido De Bortoli/Getty Images)

Nel 2005 aveva rischiato la vita davvero, fu salvato per miracolo da un coma dovuto a overdose di stupefacenti, ma a quanto pare il rampollo di casa Agnelli, Lapo Elkann, non avrebbe imparato la lezione. Secondo alcune agenzie giornalistiche americane infatti sarebbe stato arrestato dalla polizia di New York per “simulato sequestro”. Elkann, che è già stato rilasciato, avrebbe letteralmente messo in scena un rapimento allo scopo di ottenere facilmente altri soldi da spendere in feste e droga. Tutto è iniziato il giorno del Ringraziamento, ovvero giovedì scorso, quando Lapo -appena arrivato a New York- avrebbe speso parecchio denaro di famiglia in una mega festa con alcuni amici. Tra questi “amici” anche una nota escort che gli avrebbe fornito un gran quantitativo di droga, per un importo di 10.000 dollari.

Un finto sequestro per saldare il debito?

Sempre secondo quanto riportato da New York Daily News, Daily Beast e Hollywood reporter , a quel punto ritrovandosi senza un soldo e dovendo saldare il grosso debito, Elkann avrebbe inscenato un finto sequestro e avrebbe inviato alla famiglia una richiesta di 10.000 dollari, appunto, come riscatto. Secondo la versione dell’uomo, si trovava “trattenuto contro la propria volontà da una persona che gli avrebbe fatto del male se non avesse ricevuto il denaro” e la richiesta sembrava talmente veritiera che la famiglia Agnelli, da Torino, ha subito incaricato un intermediario per attivare le ricerche di polizia. Il problema è che una volta scoperto “il covo” dove Lapo era “prigioniero” e una volta individuata la “persona”, è venuto fuori il piano. Un inganno fatto allo scopo di ottenere i soldi per saldare il debito con la amica escort. A quel punto l’arresto e poi il rilascio su cauzione che però non eviterà a Elkann un nuovo scandalo. Infatti, dovrà affrontare il processo e comparire davanti a un tribunale il 25 gennaio prossimo, dove gli sarà formalizzata l’accusa. L’imputazione sarebbe “falsa denuncia”. Le notizie trapelate sono tutte frutto delle indagini condotte dalle tre testate americane, ma la notizia viene tenuta nel più totale riserbo dalla famiglia in Italia, infatti nessuno dei rappresentanti degli Agnelli vuole commentarla con la stampa.  Va detto che le tre testate sono comunque specializzate in gossip e che le fonti che citano sono “anonime” quindi va sempre tenuto in piedi il beneficio del dubbio, nonostante il noto carattere turbolento del giovane Agnelli.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Vercelli: 3 maestre arrestate per maltrattamenti

Tre maestre sono finite in manette con l’accusa di maltrattamenti ai danni dei piccoli di ...

Condividi con un amico