Home » Notizie » Londra, 3 morti e 29 feriti nell’attentato sul ponte di Westminster

Londra, 3 morti e 29 feriti nell’attentato sul ponte di Westminster

Il terrore piomba ancora una volta nel cuore dell’Europa. Ieri a Londra 3 persone sono state uccise e altre 29 ferite in un attentato compiuto da un uomo armato di coltello che dopo aver investito con l’auto diversi pedoni sul ponte di Westminster, ha tentato di forzare i controlli ed entrare all’interno del Parlamento uccidendo un poliziotto.

Gli agenti hanno reagito abbattendolo a colpi d’arma da fuoco. Tra le vittime Aysha Frade, un insegnante di 43 anni e l’agente Keith Palmer, di 48 anni, in forza al comando incaricato della protezione del Parlamento e del corpo diplomatico. Tra i feriti invece ci sono anche due italiane, una donna romana che era in vacanza a Londra e una ragazza bolognese curata e subito dimessa. Il vicecommissario Mark Rowley non ha ancora rivelato l’identità dell’attentatore ma ha confermato che è collegato agli arresti fatti a Birmingham dalla polizia britannica nel corso della notte.

Theresa May, che si trovava a Westminster al momento dell’attentato, lo ha condannato con fermezza definendolo “un attacco terroristico disgustoso e odioso”. La premier britannica ha poi presieduto una riunione del comitato di emergenza per la sicurezza nazionale Cobra a cui hanno preso parte i maggiori esponenti del mondo dell’antiterrorismo e diversi ministri. Oggi un minuto di silenzio in ricordo delle vittime è stato rispettato alle 9.33 ora locali (le 10.33 in Italia) in tutto il Regno Unito.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Amici a quattro zampe in ospedale in visita ai pazienti

Gli amici a quattro zampe potranno finalmente entrare in ospedale per fare visita ai pazienti ...

Condividi con un amico