Home » Notizie » Sardegna, uomo morto dopo morso di ragno Violino

Sardegna, uomo morto dopo morso di ragno Violino

Paura in Sardegna dove un uomo di 45 anni è morto a causa di un morso di un ragno. La vittima lavorava in un terreno a Capoterra, nell’hinterland di Cagliari, quando è stata morso dal cosiddetto ragno “violino”.

È il secondo caso in Europa di decesso per la puntura di questo piccolo aracnide che inietta un veleno che in casi estremi e rarissimi può portare alla necrosi dell’arto colpito.

L’agonia della vittima è durata oltre tre mesi. La puntura del pericoloso ragno gli ha infatti prima consumato i tessuti delle gambe e dei muscoli, poi ha compromesso fegato, reni e polmoni. Inizialmente si era formata una bolla sulla gamba dalla quale fuoriusciva del liquido. Secondo l’Unione Sarda, però, il collegamento tra la puntura e la morte non è certo.

Il ragno violino è diffuso nell’area mediterranea e anche in tutta Italia. Deve il suo nome comune a una macchia sul dorso che può assomigliare a un piccolo violino. Il corpo non supera gli otto millimetri, con le zampe lunghe e sottili può arrivare a 3-4 centimetri.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Vaccini: come superare paure dei bambini

È molto comune tra i bambini la paura di sottoporsi ai vaccini. Come è noto, ...

Condividi con un amico