Home » Notizie » Fao: fame nel mondo aumentata lo scorso anno

Fao: fame nel mondo aumentata lo scorso anno

È spaventoso il quadro tracciato dal Fao e relativo alla fame nel mondo che risulta aumentata lo scorso anno, dopo un decennio di calo. Nel 2016 erano infatti 815 milioni le persone che soffrivano la fame, 38 di più rispetto all’anno precedente. Per gli esperti l’attuale condizione è dovuta all’impatto combinato di conflitti e cambiamento climatico, che hanno ripercussioni sulla produzione alimentare.

Il segretario generale della Fao, Jose’ Graziano da Silva, intervenendo a un convegno del Cnr a Roma su clima, migrazioni e agricoltura, ha spiegato che negli ultimi mesi le migrazioni hanno avuto una crescita record. Nel 2015 ci sono stati 64 milioni di rifugiati (il doppio di 10 anni fa), 244 milioni di migranti internazionali (il 40% in più di 15 anni fa), 760 milioni di migranti interni a un paese.

Se l’aumento delle temperature mette a rischio la salute degli oceani, dei suoli e delle foreste dall’altro lato si assiste anche all’aumento di malattie e siccità ovunque. Da qui la necessità per gli agricoltori di modernizzare le tecniche di coltivazione per adattarsi alle nuove condizioni. Per gli esperti però non solo l’agricoltura deve cambiare. Deve farlo tutto il sistema del cibo: lavorazione, imballaggio, trasporto, vendita, consumo devono diventare sostenibili.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Quella famiglia toscana che non conosce dolore …

Questa sindrome si conosceva, al punto che se ne parla anche in alcune puntate dei ...

Condividi con un amico