Home » Notizie » Halloween, origini della festa più spaventosa dell’anno

Halloween, origini della festa più spaventosa dell’anno

Anche quest’anno l’appuntamento con Halloween, la ormai celebre festività anglosassone che dagli Stati Uniti si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo fino ad arrivare anche in Italia. Si tratta di una ricorrenza di origine celtica celebrata la notte tra il 31 ottobre e il 1º novembre.

Halloween viene collegata alla festa celtica di Samhain che significa approssimativamente “fine dell’estate”. La notte della vigilia era consuetudine spaventare le anime diaboliche con enormi fuochi appiccati sulle cime delle colline. In realtà era anche l’occasione per riportare a case le mandrie dai pascoli estivi e rinnovare le distese erbose. L’ipotesi secondo cui Halloween deriva dallo Samhain sarebbe confermata dal fatto che, secondo l’antico calendario celtico, l’inizio del nuovo anno era proprio il 31 ottobre. Il nome Halloween, invece, sembra derivare dalle parole “All Hallows’ Eve”, che in inglese arcaico significava “la vigilia del giorno di Ognissanti”.

La pratica di mascherarsi durante questa notte risale al Medioevo e si rifà alla pratica tardomedievale dell’elemosina, quando la gente povera andava di porta in porta a Ognissanti e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti il 2 novembre. Oggi la tradizione prevede che i bambini mascherati vadano in giro a chiedere dolcetti minacciando, se non dovessero ottenerli, eventuali ritorsioni sotto forma di scherzetti da qui la classica formula “trick or treat?”.

Simbolo di Halloween è la zucca intagliata, un riferimento al personaggio di Jack-o’-Lantern ovvero un astuto fabbro irlandese ubriacone che un giorno in una squallida locanda incontrò il diavolo al quale promise la sua anima in cambio di un’ultima bevuta.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Unicef: 53% bambini abusati ha meno 10 anni

Il 53% dei bambini abusati e sfruttati per produrre sul web contenuti pedopornografici ha 10 ...

Condividi con un amico