Home » Notizie » Mochi: killer giapponese di Capodanno

Mochi: killer giapponese di Capodanno

È già stato soprannominato il killer giapponese di Capodanno. Stiamo parlando del mochi, un tortino di riso che fa parte della tradizione culinaria giapponese legata all’ultimo dell’anno.

Tutti gli anni in Giappone si verificano degli incidenti il 31 dicembre legati al mochi. Anche quest’anno due persone sono morte e diverse altre sono ricoverate in condizioni critiche dopo aver mangiato le tradizionali torte di riso nel corso delle celebrazioni per il nuovo anno.

Si tratta di panini rotondi fatti con riso morbido e gommoso. Il riso viene prima cotto a vapore e poi pestato e schiacciato. La massa appiccicosa viene quindi lavorata nella forma finale tipica del mochi e cotta o bollita.  Ripieni di marmellata di fagioli rossi, di gelato o di altre creme rappresentano il dessert tipico e beneaugurante per il giorno di Capodanno.

La loro consistenza gommosa li rende difficili da masticare e il problema riguarda soprattutto anziani e bambini. Secondo i dati disponibili nel 2015 nove persone sono morte soffocate, una nel 2016, due nel 2017 e quest’anno altre due, più diversi casi di ricoveri in situazioni critiche a causa del soffocamento da mochi.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Sudafrica: salva neonata abbandonata in una fogna tra le formiche

Ha avuto per fortuna un lieto fine la vicenda di una neonata trovata viva in ...

Condividi con un amico