Home » Notizie » Scuola, 2018 inizia con uno sciopero

Scuola, 2018 inizia con uno sciopero

Aule chiuse nel primo giorno di scuola del nuovo anno per gli alunni della scuola Primaria e dell’Infanzia. Oggi lunedì 8 gennaio gli insegnanti incrociano le braccia per protestare contro la discussa sentenza dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato che ha messo fuori dalle graduatorie i docenti con diploma magistrale.

Durante lo sciopero, indetto dai Cobas e al quale hanno aderito anche Anief e altre 8 sigle, i maestri scenderanno in piazza e manifesteranno a partire dalle 9,30 davanti al palazzo del ministero dell’Istruzione in viale Trastevere a Roma. Diversi sit-in sono in programa davanti agli uffici scolastici regionali di varie città tra cui Milano, Torino, Bologna, Cagliari e Palermo.

Attraverso i sindacati, gli insegnanti chiedono di riaprire le graduatorie d’istituto per permettere l’inserimento dei docenti che, collocati in Gae e quindi in prima fascia d’istituto, erano stati esclusi dalla seconda fascia. Il Miur nel frattempo ha ritenuto sollecitato il parere dell’Avvocatura dello Stato e, una volta acquisito, si è detto pronto a riconvocare le organizzazioni sindacali.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Vacanze di Natale: troppi compiti per 8 studenti su 10

Vacanze di Natale con troppi compiti per 8 studenti su 10. Il dato arriva da ...

Condividi con un amico