Home » Notizie » San Valentino: gli italiani puntano su regali “da vivere”

San Valentino: gli italiani puntano su regali “da vivere”

Cosa regali a San Valentino al tuo partner tanto amato? Il solito anello? La collanina? Il cioccolatino? Allora forse non sei davvero italiano! Secondo una ricerca condotta da Mastercard, e chiamata LOVE INDEX, noi italiani restiamo sicuramente un popolo romantico e affettuoso ma negli anni abbiamo cambiato il modo di considerare i regali in questo giorno particolare dell’anno. In questa settimana spendiamo più di tutti in Europa, ma non per regalare le solite “banalità”. No! Noi vogliamo che la persona amata VIVA il proprio dono fino in fondo.

San Valentino da vivere

E allora per far felice la persona che amiamo, le regaliamo una intera cena, o un libro di ricette per godersi i suoi piatti preferiti quando vuole. Regaliamo alla persona (maschio o femmina che sia) il tale elettrodomestico da cucina per alleviare le sue fatiche ai fornelli, se è possibile! E quanto ai fiori? Le rose isolate non vanno più, adesso si regalano piante durature. Il regalo migliore che gli italiani scelgono per San Valentino è un viaggio, breve o lungo che sia, e lo confermano i dati bancari: le spese per i viaggi, in questa settimana, nel 2017 sono aumentate del 205%  e forse in questo momento stanno anche superando questo limite massimo.

Si comprano online e all’ultimo istante

Altri regali molto “italiani” per San Valentino sono quelli tecnologici: cellulari, per lo più, e quasi sempre comprati online. Le vendite e gli acquisti su internet nella settimana di questa festa in Italia sono aumentati del 693% in due anni!  Altri piccoli segreti che ci svela Love Index sono che gli italiani amano i gesti semplici e nonostante la crescita del valore dei regali non dimenticano mai di comprare quel ciondolo particolare, di far trovare quel messaggino speciale e così via. Indica anche che -nonostante tanta buona volontà- siamo un popolo di sbadati. Infatti, la maggior parte di tutti questi stupendi regali viene acquistata il 14 febbraio tra le 9 del mattino e l’ora di pranzo … per non far capire all’amore della nostra vita che magari ce l’eravamo un po’ scordato! 

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Sopravvive a 50 arresti cardiaci in una settimana

Non molti giorni fa avevamo parlato della Sindrome di Brugada, di quelle cellule del cuore ...

Condividi con un amico