Home » Ricette » Ricette d’autunno: la crostata al melograno

Ricette d’autunno: la crostata al melograno

L’autunno non è solo il periodo dell’uva ma di una serie di altri prodotti molto gustosi, dolci e sfiziosi. Si parla delle classiche mele, pere, dei funghi e anche del melograno … forse meno conosciuto e meno usato ma altrettanto buono per farne un bel dolce.

Difficoltà: alta
Tempo di preparazione: 80 minuti

Ingredienti:
(pasta)
250 g di farina
200 g di zucchero
180 g di burro
3 tuorli d’uovo

(crema pasticcera)
2 tuorli
500 ml di latte
100 g di zucchero
1 cucchiaio di farina
la buccia di un limone

(ripieno)
4 melograni maturi
6 cucchiai di gelatina di melograno

Preparazione:
Tagliate a metà i melograni, mettete in una ciotola i grani e teneteli da parte . Fate ammorbidire il burro fuori dal frigorifero. Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, i tuorli d’uovo ed il burro a fiocchetti. Impastate fino a formare un composto morbido ed elastico, badando bene che si stacchi dalle pareti con facilità. Formate una palla e lasciatela riposare per mezzora in frigorifero. Imburrate e infarinate una tortiera a bordo estraibile del diametro di 24 cm e foderatela con la pasta che avrete steso, con l’aiuto di un mattarello, su di un piano infarinato. Punzecchiate la pasta con una forchetta, ricopritela con carta oleata su cui verserete dei fagioli secchi e fate cuocere nel forno a 190° per circa mezzora. Preparate ora la crema pasticciera mettendo in un pentolino i tuorli e lo zucchero e, fuori dal fuoco, montateli bene col frullino elettrico. Devono risultare molto cremosi e non si deve sentire più la granulosità dello zucchero. Versate la farina a pioggia, incorporate poco alla volta il latte bollente e la buccia di limone. A questo punto mettete il pentolino sul fuoco molto basso e fate cuocere, mescolando sempre, fino a quando la crema non si sarà addensata. E’ molto importante non fare bollire la salsa. E’ pronta quando non scivola dal cucchiaio di legno rimanendo come attaccata. Toglietela dal fuoco ricordandovi di estrarre la buccia del limone. Quando la crostata è bella dorata, sfornatela e fatela raffreddare. Spalmate il fondo con un bello strato di crema pasticciera e ricopritela tutta e abbondantemente col melograno. Per ultimo, spennellateci sopra la gelatina di melograno che avete riscaldato in un pentolino.

admin

x

Guarda anche

La banana giapponese si mangia con la buccia

Risparmiare sulle spese di spazzatura e sull’inquinamento? Cominciamo col non gettare più via le bucce ...

Condividi con un amico