Home » Tag Archivi: agricoltura (pagina 3)

Tag Archivi: agricoltura

La Sicilia pianta il grano antico e batte le multinazionali

“Ho convertito 100 ettari dell’azienda familiare a grano locale” confessa Giuseppe Li Rosi, un agricoltore siciliano che davanti alle pressioni internazionali e ai grani francesi o canadesi che ci vengono dati come unica scelta possibile, ha trovato insieme ad altri una via alternativa che salva qualità ed economia. I cosiddetti “grani antichi”, riscoperti dopo quasi un secolo di dimenticatoio.

Leggi Articolo »

In Danimarca, l’orto va in bici

Ci sono Paesi che, contrariamente all’Italia, amano talmente tanto l’energia pulita da vivere più di biciclette che di auto. I Paesi scandinavi e la Danimarca, per esempio… e proprio qui, nella terra delle fiabe, le biciclette quando “muoiono” non vengono distrutte ma riutilizzate. E sempre in favore del verde.

Leggi Articolo »

Più foglie per contrastare troppo inquinamento: le piante ci avvisano così

Paradossalmente, più aumenta l’inquinamento più aumentano le piante. Ma attenzione a non capire male il messaggio, non è banale come sembra. E’ vero, negli ultimi anni le piante sono in aumento -nonostante il vandalismo umano- perché aumentando l’anidride carbonica gli alberi si difendono aumentando il numero di foglie per ramo per produrre più ossigeno del normale. L’aumento delle foglie è ...

Leggi Articolo »

La Sicilia riscopre il grano degli Antichi Greci

Si chiama “grano di timilia” , ma in Sicilia lo conoscono come “a tumminìa”. E forse il nome giusto è proprio quello dialettale, dato che questo grano antichissimo, già usato in epoca della Magna Grecia, ha proprio un nome greco: trimeniaiòs. Diffusissimo in Nord Africa e in Spagna, fino al XIV secolo veniva seminato anche in Sicilia, salvo poi essere ...

Leggi Articolo »

Una serra nel cortile

Volete pomodori tutto l’anno, verdure sempre fresche e spezie a modo vostro? Fatevi una serra nel cortile di casa. Se pensate che sia impossibile forse non conoscete i designer danesi Mikkel Kjaer e Ronnie Markussen che hanno inventato per voi, per noi, IMPACT FARM. Si tratta di un cubo, di grandezza variabile, in materiale trasparente (vetro o plexiglas) pienamente autonomo ...

Leggi Articolo »

Una “app” che protegge campi e contadini

La tecnologia ultramoderna anche per uno dei mestieri più antichi del mondo? Perché no, se serve per migliorarlo e facilitare la vita dura di chi lo svolge? Dagli USA arriva una “app” (applicazione per cellulare) che controlla le modalità di semina dei campi e che indica dove si deve intervenire per combattere le più frequenti malattie delle piante.

Leggi Articolo »

Etna: possibili danni alle coltivazioni locali dopo l’eruzione

Continua l’eruzione dell’Etna, da ieri anche con una lunghissima colata di lava che si riversa nella deserta Valle del Bove. Ma diminuisce per fortuna l’emissione di ceneri e lapilli che nei giorni scorsi hanno riempito la costa tirrenica (fino a Reggio Calabria) e quella ionica di un manto nero e vetroso. Proprio la consistenza della cenere vulcanica può essere un ...

Leggi Articolo »

Freddo improvviso, a rischio colture di mezza Italia

Il freddo è arrivato all’improvviso, si è passati dalla primavera alla neve nel giro di una notte e questo è stato un colpo duro per le coltivazioni di mezza Italia. Un novembre anomalo che ha visto fioriture fuori stagione e produzioni inaspettate, ora viene frustato dai venti freddi del Polo Nord che uccidono i nuovi frutti senza pietà. L’allarme di ...

Leggi Articolo »

L’orto botanico di Padova: il più antico e il più moderno

L’orto botanico più antico d’Italia e forse anche del mondo intero nacque a Padova nell’anno 1545. Lo scopo era avere uno spazio sicuro e unico in cui coltivare piante medicinali, allora unico mezzo di sopravvivenza alle malattie. Era insomma come una immensa farmacia e negli anni ha aiutato molte persone a salvarsi la vita. Col nascere dei farmaci moderni, l’interesse ...

Leggi Articolo »

Cambiamenti climatici: ora è la Sicilia la “terra delle banane”

Il clima cambia in tutto il mondo e l’Africa sale in Europa, umanamente parlando e anche a livello agricolo. Il riscaldamento delle aree del nord ha fatto sì che si diffondesse la coltivazione dell’ulivo anche in Piemonte mentre la vite sale di quota e oggi si coltiva ottimamente in Val d’Aosta. Inseguendo il cambiamento, stanno cominciando ad attecchire nel nostro ...

Leggi Articolo »

Condividi con un amico