Home » Tag Archivi: allergie

Tag Archivi: allergie

Oggetti erotici, rischio altissimo soprattutto per le donne

Sorpresa… le ragazze italiane lo fanno spesso. E lo fanno da sole, e molto volentieri! Pare infatti che sia in continuo aumento l’acquisto e l’uso dei cosiddetti “sex toys” (giocattoli ad uso erotico) tra le donne di età compresa fra 25 e 40 anni. Li utilizza il 40% delle donne, il 35% delle coppie e soltanto il 25% dei maschi, ...

Leggi Articolo »

Antibiotici primi 6 mesi di vita aumentano rischio allergie

L’assunzione di antibiotici nei primi 6 mesi di vita espone i bambini ad un maggior rischio di allergie. A sostenerlo è uno studio condotto dalla Uniformed Services University, nel Maryland, secondo cui dare ai bimbi antibiotici o farmaci antiacido nei primi sei mesi di vita può aumentare il rischio che sviluppino allergie nell’infanzia. La ricerca, pubblicata sulla rivista Jama Pediatrics, ...

Leggi Articolo »

Allergie: quella alla carne è legata al gruppo sanguigno

Ci sono persone che muoiono per la puntura di una zecca e spesso la loro fine dolorosa viene collegata a una reazione allergica alla sostanza immessa dall’insetto nella pelle. Ma potrebbe esserci molto altro, sotto. Una misteriosa allergia, difficile da individuare e senza alcuna cura, che collega la puntura di zecca alla carne rossa (quella di manzo, maiale, cavallo). I ...

Leggi Articolo »

Gravidanza: olio di pesce riduce rischio allergie bambini

L’assunzione di olio di pesce durante la gravidanza riduce il rischio di allergie per i bambini. A sostenerlo sono i risultati di una ricerca condotta dagli esperti dell’Imperial College di Londra secondo i quali assumere in gravidanza l’olio di pesce e gli integratori probiotici può ridurre il rischio di allergie infantili. Dallo studio, pubblicato su Plos, sarebbe emerso infatti che ...

Leggi Articolo »

Il “veleno dei piccioni” usato per uccidere

Giovanni Battista Del Zotto (94 anni), la moglie Gioia Maria Pittana (91) e la figlia Patrizia (63) erano morti a inizio ottobre per “avvelenamento da Tallio”. Una sostanza, questa, che si trova in grande quantità negli escrementi di piccione e che, se questi vengono polverizzati e inalati, può causare gravi danni tra cui anche la morte. Ma ci vuole davvero ...

Leggi Articolo »

Per combattere i batteri … cambiate le lenzuola!

L’Università di New York ci mette in guardia. Il modo migliore per combattere i batteri e tutte le malattie che portano con sé è cambiare spesso le lenzuola e il pigiama. Ma spesso quanto? Una volta a settimana per essere sicuri dell’igiene assoluta. Male che vada, anche una volta ogni 15 giorni… ma già se li cambiamo una volta al ...

Leggi Articolo »

Attenzione al cibo straniero: 14 prodotti al bando

Tra le cose positive che il nostro Paese può vantare, sicuramente c’è il controllo serrato sui prodotti alimentari. I tanti annunci che in questi giorni ci avvisano sul “pericolo salmonella nel salame” o sul “inquinamento da erba velenosa negli spinaci” sono il frutto di attenti esami che ci salvano la vita mille volte. Dobbiamo essere grati a questi controlli e ...

Leggi Articolo »

Se anche gli uomini si depilano “laggiù”…

Le donne (non tutte) lo fanno. Ed è doloroso, dato che per farlo bene si deve usare la ceretta calda…. depilarsi le parti intime è una necessità per molte e anche per molti. Proprio così, gli uomini “lo fanno” anche loro! Gli organi genitali esterni umani sono protetti da una folta peluria retaggio di tempi antichissimi, quando vivevamo come animali ...

Leggi Articolo »

Ecco la “malattia del traffico”

E’ la “malattia del traffico” perché riscontrata in numero crescente tra le persone che vivono in strade trafficate, città inquinate, o comunque che passano buona parte della loro giornata in auto. La Fibrosi Polmonare Idiopatica è una malattia respiratoria in aumento, caratterizzata da formazione di tessuto cicatriziale nei polmoni al posto dei tessuti sani spugnosi, rendendoli così meno elastici e ...

Leggi Articolo »

Celiachia: ecco il glutine senza tossine made in Italy

Chi soffre di celiachia non può mangiare pasta, pizza né pane. Il suo corpo non assimila il glutine, sostanza base del frumento, e  reagisce come se questa fosse un nemico attivando tutte le difese per eliminarla. Ma in tal modo, invece, causa solo danni alla persona con dolori addominali, nausea, a volte anche gravi conseguenze intestinali che richiedono il ricovero. ...

Leggi Articolo »

Condividi con un amico