Home » Tag Archivi: energia nucleare (pagina 3)

Tag Archivi: energia nucleare

Ancora sospesa l’attività dei 2 reattori nucleari belgi

Il grave incidente nucleare avvenuto alla centrale di Fukushima l’11 marzo del 2011 ha spinto molti paesi a prestare maggior prudenza verso questo tipo di energia, dal momento che ha ricordato a tutto il mondo quanto possa essere pericolosa.

Leggi Articolo »

A Tokyo catena umana contro il nucleare

Molti giapponesi non sembrano aver per niente gradito la decisione del governo di riattivare due reattori nucleari, come prova la grande catena umana realizzata a Tokyo proprio per protestare contro questa scelta che in tanti considerano insensata e irresponsabile.

Leggi Articolo »

Incidente nucleare di Fukushima, danni più gravi del previsto

L’incidente alla centrale nucleare di Fukushima del 11 marzo 2011 in Giappone rischia di provocare più danni di quelli previsti, visto che le radiazioni potrebbero provocare dai 15 ai 1.300 morti e dai 24 ai 2.500 casi di cancro. Infatti, queste stime, ottenute grazie ad un modello elaborato dai ricercatori dell’università californiana di Stanford e poi pubblicate sulla rivista Energy ...

Leggi Articolo »

Ispra, Italia esposta ad incidenti nucleari

Notizie poco confortanti arrivano dal convegno organizzato ieri dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) sui risultati degli stress test alle centrali nucleari europee, dal momento che il nostro paese non sembra essere immune da eventuali incidenti nucleari.

Leggi Articolo »

L’incidente nucleare di Fukushima è stato provocato dall’uomo

I risultati del rapporto sull’incidente alla centrale nucleare di Fukushima, realizzato dopo sei mesi di indagine dal panel investigativo indipendente parlamentare, non possono che lasciare tanta amarezza e anche un pò di rabbia, visto che mostrano come quest’ultimo si sarebbe potuto evitare se ci fosse stata una maggiore cooperazione tra governo, authority e gestore Tepco.

Leggi Articolo »

In Giappone riparte il reattore n.3 della centrale nucleare di Oi

Dal Giappone arriva una notizia che sicuramente susciterà non molto entusiasmo, visto che la Kansai Electric Power (Kepco), la società che fornisce elettricità alle regioni di Osaka e Kyoto, questa sera riavvierà il reattore n.3 della centrale nucleare di Oi, spento dopo il devastante incidente alla centrale di Fukushima dell’11 marzo 2011.

Leggi Articolo »

Il Giappone vuole portare a 15% la produzione nucleare nel 2030

La paura che i giapponesi nutrono nei confronti del nucleare, originata dal grave incidente alla centrale di Fukushima dell’11 marzo 2011, non sembra diminuire, nonostante le rassicurazioni arrivate da due rapporti sugli effetti delle radiazioni, uno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e l’altro del Comitato Scientifico delle Nazioni Unite, che hanno mostrato che non vi sarebbe il rischio di ammalarsi ...

Leggi Articolo »

Wwf, è ripartita la campagna dei nuclearisti per chiedere la revisione del referendum

Una notizia davvero molto bella arriva dal Giappone, quella della chiusura dell’ultimo reattore nucleare ancora funzionante nel Paese, soprattutto dopo il terribile incidente dell’11 marzo del 2011 verificatosi nella centrale di Fukushima che ha sconvolto profondamente il mondo, mostrando quanto questa energia possa essere rischiosa.

Leggi Articolo »

Attivista di Greenpeace si introduce nella centrale nucleare di Bugey

Ieri in Francia un attivista di Greenpeace ha messo in scena una protesta davvero molto particolare e spettacolare, visto che con l’utilizzo di un parapendio a motore si è calato nella centrale nucleare di Bugey al fine di lanciare un segnale contro la pericolosità del nucleare ai candidati alle presidenziali, Sarkozy e Hollande, anche se, purtroppo, gli è costato un ...

Leggi Articolo »

Incidente alla centrale nucleare di Penly nel nord-ovest della Francia

L’atomo è un’energia molto discussa, soprattutto dopo il grave incidente dell’11 marzo 2011 alla centrale nucleare di Fukushima che ha mostrato al mondo quanto possa essere pericolosa, spingendo così diversi paesi a rinunciare ad essa, anche se non tutti sembrano pensarla in questo modo, come il presidente francese Nicolas Sarkozy.

Leggi Articolo »

Condividi con un amico