Home » Tecnologia » Geo-political simulator il videogioco che simula il Governo

Geo-political simulator il videogioco che simula il Governo

Con Geo-Political Simulator chiunque può mettersi nei panni dell’inquilino di Palazzo Chigi e dimostrare le proprie abilità di statista, affrontando anche scenari tutti italiani che richiamano la recente cronaca politica.

Come affrontare la crisi? Qual è la ricetta giusta per rilanciare l’economia? Ridurre il deficit è così complicato? Per non parlare degli scandali che occupano sempre più spazio sui giornali… Queste sono solo alcune delle questioni nell’agenda politica italiana ed ognuno di noi ha la sua ricetta per cercare di risolvere i problemi che riguardano il nostro Paese. Ma sono soluzioni praticabili? Davvero saremmo in grado di governare l’Italia?

Da oggi chiunque si può mettere nei panni del Presidente del Consiglio e dimostrare la propria abilità di statista. E’ infatti disponibile anche in lingua italiana Geo-Political Simulator, il nuovo gioco per PC che pone il giocatore davanti a tutte le complesse questioni che caratterizzano l’attività di governo.

Economia, politica estera, dibattito interno, politica militare e di difesa, accordi internazionali, livello di popolarità tra la gente, sono solo alcune delle sfide il giocatore deve affrontare per dimostrare la propria abilità di statista, sia giocando in modalità “libera”, con lo scopo di restare al potere il più a lungo possibile, sia in modalità “missione” dove gli viene richiesto di raggiungere un determinato obbiettivo.

Proprio per i giocatori italiani, Eversim, società francese produttrice di Geo-Political Simulator, ha creato due missioni con un occhio alla cronaca politica recente:

1.Scandali a catena – La fine del 2009 si preannuncia difficile: sotto i colpi di molti scandali, la popolarità del premier sta letteralmente crollando, tanto più che alcune rivelazioni della stampa cominciano a interessare la giustizia. Riuscirà il giocatore ad uscire da questa trappola e restare Presidente del Consiglio? Recuperare una popolarità abbastanza forte dovrebbe mettere tutti d’accordo.

2. Un nuovo Presidente del Consiglio – Dopo la sfiducia al capo dell’Esecutivo, in seguito alla rivelazione di molti scandali, il governo è caduto e sono state indette nuove elezioni. Alla testa di un partito d’opposizione, simbolo del rinnovamento, hai superato brillantemente lo scrutinio e sei stato nominato Premier. Riuscirai a restare in carica per tutta la legislatura, quando i tuoi predecessori hanno per lo più fallito?

Altre missioni, incentrate sempre sul Belpaese, saranno rese disponibili nelle prossime settimane per offrire ai giocatori italiani nuove sfide con cui cimentarsi e con cui dimostrare tutta la propria abilità.

Dalle decisioni sull’Iva e le tasse, all’impiego delle fonti energetiche rinnovabili, dalle misure sulla sicurezza ai provvedimenti sulle pensioni, alle relazioni con le organizzazioni internazionali come ONU, NATO o UE, sono innumerevoli i fattori su cui il giocatore può intervenire per portare avanti l’azione di governo.

Dovrà inoltre affrontare incontri con importanti personalità italiane e straniere e colloqui con altri capi di stato che non solo potranno portare alla sottoscrizione di progetti, di trattati e di accordi internazionali, ma anche sfociare in interventi militari.

Come nel mondo reale, fin dal momento della formazione del governo il giocatore dovrà imparare a gestire le questioni più spinose come le relazioni con i sindacati o gli scioperi, a fare i conti con l’opinione pubblica e con i media, rispondendo alle sollecitazioni dei giornalisti per mantenere alta la propria popolarità in Italia e all’estero, a gestire le lotte di potere interne alla maggioranza o le gelosie tra i vari ministri e a controllare costantemente i rapporti con il Parlamento per verificare l’approvazione, non sempre scontata, delle leggi e dei provvedimenti proposti.

“Uno dei punti chiave, quando abbiamo sviluppato il gioco, è stato raggiungere il più alto livello di simulazione possibile e trasformare così la politica e la serietà delle questioni trattate in un’esperienza di gioco stimolante e allo stesso tempo divertente” ha dichiarato Louis-Marie Rocques, development manager di Eversim.

Steven Ross, professore di Storia e presidente del dipartimento di Storia della Uuniversity of Southern California ha commentato: “Credo che questo gioco sia un buon modo per invogliare la gente ad occuparsi di politica. Le sfide e i compiti che il giocatore deve affrontare rendono assai labile il confine tra gioco e realtà”.

Oltre ad un’interfaccia in 3D che mostra una mappa con 192 paesi e 8000 città, con un look-and-feel simile alle schermate delle reti network all-news che riportano continuamente i titoli dei giornali e delle più importanti notizie dall’Italia e dal mondo, Geo-Political Simulator raccoglie i dati aggiornati su 400 fattori chiave tra cui:

* dati macroeconomici (livello di disoccupazione e inflazione)
* dati energetici (petrolio, gas naturale, energia nucleare, energie alternative)
* dati monetari (tasso d’interesse, mercato azionario, cambi)
* dati sociali (pensioni, assistenza sociale, sanità)
* dati militari (armamenti a disposizione e localizzazione di circa 1000 basi militari nel mondo)
* dati ambientali (situazione climatica e grandi eventi meteorologici, emissioni di CO2, Protocollo di Kyoto)
* dati sul mondo della cultura e dello sport (produzione cinematografica, campionati sportivi, accesso a Internet)

Gestire con il giusto equilibrio l’attività di governo non è cosa facile ed ogni decisione comporta un’immediata conseguenza all’interno del gioco stesso, creando scenari sempre nuovi.

Riuscirà il giocatore a far davvero meglio di Berlusconi o di Prodi?

Geo-Political Simulator è disponibile al prezzo di 34,95 effettuando il download dal sito di Eversim
http://www.geo-political-simulator.com/index.php?langue=it&page=news

oppure tramite download da uno dei siti con cui la società ha stretto accordi di distribuzione.

A proposito di Eversim
Fondata nel febbraio del 2004 da Andre e Louis-Marie Rocques, Eversim è una società francese con sede a Marne La Vallée, specializzata nel mondo dei videogiochi di simulazione e di strategia.

Tra il 1987 e il 2003 i fondatori di Eversim hanno creato, con il marchio Simarils, circa 30 videogiochi per console e computer (PC, PS1, PS2, Amiga…) venduti in tutto il mondo. Andre e Louis-Marie lavorano insieme nel mondo dei videogame da oltre 20 anni, fin dalla nascita di questo segmento di mercato.
http://www.eversim.com/

admin

x

Guarda anche

Lego, non solo mattoncini: arrivano i cavalieri digitali (da condividere)

Non solo mattoncini: da oggi la Lego aggiunge un nuovo tassello del divertimento per bambini ...

Condividi con un amico