Home » Tecnologia » Tempur crea il nuovo piumino tecnologico Bi-zona

Tempur crea il nuovo piumino tecnologico Bi-zona

Con Tempur bi-zona, il nuovo piumino, avete la possibilità di mantenere la temperatura del vostro corpo ideale per ogni occupante del letto grazie alla tecnologia Temprakon termoregolante che garantisce il microclima per tutta la durata della notte.

Lei ha freddo e si avvolge nelle coperte, lui è caloroso e si scopre. Mantenere la temperatura giusta sotto le lenzuola non è facile quando si è soli, figuriamoci in coppia. Un esperto britannico, il dottor Neil Stanley fondatore del “Laboratorio del sonno” all’Università del Surrey, è arrivato addirittura alla conclusione che per una maggior armonia coniugale l’ideale è procurarsi due piumini separati.

La soluzione che mette d’accordo la coppia arriva da Tempur, la multinazionale americana specialista del riposo, che ha messo a punto un piumino tecnologico “intelligente” con un sistema di rilascio graduale del calore, differenziato in base alle esigenze.

«Il prodotto nasce dalla semplice considerazione che due persone che condividono lo stesso letto, e dunque lo stesso piumino, spesso hanno livelli diversi di tolleranza: uno dei due potrebbe trovare la coperta troppo calda e l’altro non abbastanza – afferma Alberto Bergamin, amministratore delegato di Tempur -. Il nuovo piumino Tempur-Fit è in grado di controllare e mantenere costante la temperatura del corpo e l’umidità, minimizzando la necessità di rigirarsi durante il sonno e garantendo così un riposo sereno».

Mantenere la temperatura ideale per tutta la notte è comunque difficile: di solito si tiene la temperatura della stanza piuttosto bassa e quindi quando ci si corica ci si avvolge bene nel piumino. Dopo qualche ora di sonno si comincia a sentire troppo caldo e ci si scopre. Poi la temperatura del corpo scende e si sente nuovamente freddo, quindi ci si riavvolge nelle coperte. Una situazione che porta a interrompere il sonno con micro risvegli e dunque a peggiorare la qualità del riposo.

«Il problema è che con i piumini tradizionali il calore emanato dal corpo rimane “imprigionato”, facendo alzare troppo la temperatura Tempur-Fit ha invece una regolazione attiva: accumula e rilascia il calore necessario per mantenere la temperatura e l’umidità del letto al livello ottimale. Eliminando così le fluttuazioni di temperatura si è molto meno soggetti a risvegli dovuti a caldo o freddo, con il risultato che il sonno più sereno, confortevole e pienamente rigenerante» aggiunge Bergamin.

Come funziona? Il piumino Tempur-Fit utilizza la rivoluzionaria tecnologia Temprakon che mantiene la temperatura corporea a livello ottimale per consentire un sonno profondo e rigenerante. Il materiale Temprakon è composto da uno strato di micro-cellule high-tech chiamate Thermocules. Quando la temperatura del corpo sale, migliaia di Thermocules assorbono il calore in eccesso; quando la temperatura cala, il calore immagazzinato viene rilasciato. Il processo continua durante tutta la notte creando così uno stabile microclima, ideale per un sonno pienamente rigenerante.

Lavabile in lavatrice, fodera 100% in cotone, il piumino Tempur ha due lati: per il massimo effetto termo-regolante il lato attivo (quello con la cucitura rossa e l’etichetta all’angolo) deve essere a contatto col corpo. L’imbottitura è in piuma di anatra siberiana, animale che vive in un ambiente dove il termometro tocca i meno 50 gradi centrigradi.

admin

x

Guarda anche

Piumini OVS per l’autunno 2013 in collaborazione con Aspesi e Dafne Maio

OVS lancia una speciale capsule collection di piumini per l’autunno 2013 in collaborazione con Aspesi ...

Condividi con un amico