Home » Tecnologia » Noverca Italia presenta Extended SIM versione 2.0

Noverca Italia presenta Extended SIM versione 2.0

Noverca Italia presenta Extended SIM versione 2.0, verrà resa disponibile a partire da fine novembre 2009. L’Extended SIM 2.0 si presenta con un menu intelligente autoaggiornante.

La nuova SIM 2.0 è compatibile con tutti i cellulari, anche quelli più vecchi permettendo un accesso facile ai nuovi servizi implementati, senza la necessità di avere alcuna connessione dati.
Nell’Extended SIM 2.0 l’utente può trovare tanti servizi, tra cui la funzione Social Network.

In qualsiasi momento sarà possibile aggiornare le proprie piattaforme, in maniera semplice ed intuitiva: basta entrare nel menu Nòverca e, dalla funzione Social Network, accedere all’aggiornamento

La SIM 2.0 prevede anche una nuova gamma di servizi di geo-localizzazione, che vanno ad ampliare le categorie del servizio.

L’Extended SIM 2.0 integra le funzioni già presenti nella versione precedente: traffico voce, SMS, MMS e dati; News & Fun oltre al nuovo servizio Guida Turistica; Giochi & Musica per il tempo libero; Ricarica cellulare e La Tua Banca, riservato ai correntisti del Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo.

Per chi è titolare di un conto corrente Intesa Sanpaolo, ci sono delle opportunità interessanti.
All’attivazione di una carta ricaricabile SuperFlash sarà possibile acquistare un’Extended SIM Nòverca ed usufruire della promozione “Superflash”!

I possessori dell’attuale versione dell’Extended SIM posso richiedere tranquillamente la sostituzione gratuita con la nuova Extended SIM 2.0 contattando il Servizio Assistenza Clienti di Nòverca al numero 19.20.21. Per tutti i nuovi utenti invece sarà disponibile da novembre la nuova versione dell’Extended SIM 2.0.
L’Extended SIM Nòverca è acquistabile on-line dal sito www.noverca.it, presso le filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo oltre ai Punti Vendita della rete Lottomatica Servizi..

admin

x

Guarda anche

Facebook è il social più amato dagli italiani

Facebook sempre più popolare tra gli italiani. Rispetto al giugno 2015 sono infatti raddoppiate (da ...

Condividi con un amico