Home » Tecnologia » Facebook, più amici hai più cresce la materia grigia

Facebook, più amici hai più cresce la materia grigia

Gli studi sui social network e sulle loro implicazioni sulla quotidianità e sui comportamenti delle persone continuano a proliferare. L’ultimo di questa serie ha provato ad analizzare le probabili correlazioni tra l’uso di Facebook e il cambiamento della conformazione del cervello. A condurre la ricerca sono stati i ricercatori dell’University College di Londra che sono arrivati alla conclusione che una vita sociale attiva, sia nella quotidianità reale che in quella virtuale, influirebbe in maniera diretta sulla forma del cervello.

Sono stati osservati 125 studenti universitari e di ognuno di questi sono stati conteggiati i contatti su Facebook che poi sono stati messi in relazione con la forma del cervello. Dalle osservazioni è emerso che coloro che hanno più contatti e relazioni sul social network di Zuckerberg avrebbero un’amigdala più sviluppata. Le interazioni virtuali stimolerebbero dunque la crescita di quella parte del cervello dedicata alla gestione delle emozioni, soprattutto della paura. L’obiettivo dei ricercatori è ora tracciare le evoluzioni temporali di queste modifiche sul cervello derivanti dall’utilizzo dei social network.

admin

x

Guarda anche

Facebook, gli argomenti più discussi nel 2017

La morte di Paolo Villaggio, gli attentati terroristici di Barcellona, il terremoto di Ischia e ...

Condividi con un amico