Home » Tecnologia » Facebook nel mirino di uno studente: 22 denunce contro il social network

Facebook nel mirino di uno studente: 22 denunce contro il social network

La privacy violata e da proteggere è l’elemento centrale sul quale si concentrano le 22 denunce di uno studente di legge 24enne austriaco contro Facebook Ireland Limited, filiale del social network di Palo Alto che sovrintende gli utenti europei. Lo studente Max Schrems, insieme ad altri due colleghi, avrebbe scoperto che Facebook non rispetterebbe le normative europee relative alla gestione dei dati degli utenti e della loro privacy. Schrems ha chiesto al social network che gli venissero inviate tutte le informazioni relative alla sua persona così come stabilisce la legge irlandese, dato che la società ha sede a Dublino.

Lo studente ha prontamente ricevuto un documento PDF di quasi mille pagine e da un’analisi dello stesso si è accorto che tra le informazioni di cui Facebook dispone, oltre a quelle attualmente presenti sul profilo, c’erano anche quelle precedentemente cancellate. Legge alla mano, Schrems ha trovato ben 22 violazioni della privacy ed ora è pronto a chiedere un risarcimento di oltre 100mila euro al social network di Zuckerberg. Intanto dalla ricerca dello studente partirà anche l’indagine del garante per la privacy irlandese, l’Irish Data Protection Commissioner.

admin

x

Guarda anche

Facebook potrebbe diventare “sito a pagamento”

La bufera economico-socio-politica che ha investito e devastato Facebook, dopo lo “scandalo Analytica” che ha ...

Condividi con un amico