Home » Tecnologia » Aaron Swartz era una fonte di Wikileaks

Aaron Swartz era una fonte di Wikileaks

Emergono nuovi ed inquietanti retroscena relativi al misterioso suicidio di Aaron Swartz. A quanto pare il giovane informatico morto suicida a New York avrebbe contattata Assange e secondo alcuni era una fonte di Wikileaks. Sul profilo Twitter dell’organizzazione sono apparsi infatti degli strani tweet che riguardavano questa possibilità.

Kristinn Hrafnsson, rappresentante dell’organizzazione di Julian Assange che raccoglie documenti riservati, ammette che potrebbe essere probabile che Swartz  fosse una fonte del sito. Julian Assange dall’esilio nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra fa sapere che il suo lavoro andrà avanti nonostante la sua malattia e tenterà di andare a fondo alla questione.

Swartz era accusato di intrusione in sistemi protetti del database accademico JSTOR dal quale egli avrebbe sottratto documenti e alcuni blog come The Verge ipotizzano che Wikileaks voglia dimostrare così, che era il sito il vero obiettivo della giustizia.

admin

x

Guarda anche

Twitter raddoppia i caratteri, da 140 a 280

Grandi novità in casa Twitter. Il celebre microblog dei cinguettii ha infatti annunciato che sta ...

Condividi con un amico