Home » Tecnologia » WhatsApp ha vinto, superato anche Facebook nelle preferenze dei giovani

WhatsApp ha vinto, superato anche Facebook nelle preferenze dei giovani

WhatsApp non assomiglia ad un vero e proprio social network nel senso classico del termine, ma è così che viene considerato dal mercato mondiale, soprattutto grazie alla sua capacità di creare conversazioni di gruppo e di essere accessibile con estrema facilità. Ecco perché il mondo del Web è ora in subbuglio alla rilevazione che il sistema di messaggistica più famoso del mondo avrebbe superato persino un colosso come Facebook nelle preferenze degli utenti più giovani.

Non stiamo parlando di numeri assoluti, anche se siamo convinti che comunque WhatsApp saprebbe dar battaglia a Zuckerberg anche per numero di utenti. Diciamo però che secondo una recente indagine della società OnDevice Research traspare come i possessori di smartphone (ricerca effettuata su un campione di 3.759 giovani utenti), soprattutto quelli con sistema operativo iOS di Apple e Android di Google, preferiscano di gran lunga la “cornetta verde” per conversare con gli amici. Secondo l’indagine, infatti, il 44% degli utenti intervistati preferisce WhatsApp, contro un 35% di preferenze per Facebook. In crescita anche WeChat, il servizio al quale fa pubblicità il grande Leo Messi, che vanta un 28% di preferenze (con una larghissima base però concentrata in Cina). Il 17% degli utenti ancora si rivolge a BlackBerry Messenger, che però ha grandi basi nella zona indonesiana e sudafricana.

Un risultato incredibile, che testimonia ulteriormente come il pubblico più giovane stia sempre di più abbandonando i classici SMS a favore dei sistemi di messaggistica istantanea o dei social network come Facebook (che può contare sull’app dedicata Messenger) e Twitter. Piuttosto indietro Skype, con il 16% delle preferenze, che paga lo scotto di essere ancora legato all’accettazione o meno da parte dell’utente da chiamare, mentre WhatsApp riesce a collegarsi usando semplicemente il numero di cellulare (e anche Facebook Messenger può godere di una funzione simile).

admin

x

Guarda anche

Facebook potrebbe diventare “sito a pagamento”

La bufera economico-socio-politica che ha investito e devastato Facebook, dopo lo “scandalo Analytica” che ha ...

Condividi con un amico