Home » Tecnologia » ISTAT: ancora quattro famiglie su 10 in Italia senza computer e accesso a Internet

ISTAT: ancora quattro famiglie su 10 in Italia senza computer e accesso a Internet

Argomento controverso quello che stiamo per trattare. Partiamo con i dati oggettivi: l’ISTAT ha ufficialmente rilasciato i risultati per quanto riguarda il 2013 sulle famiglie italiane rispettivamente in possesso di un computer in casa e connesso a Internet. Rispetto al 2012 i dati sono in crescita: i computer sono ora presenti nel 62,8% dei nuclei famigliari del nostro Paese, mentre la connessione a Internet è ora in casa del 60,7% di queste. Si tratta di un passo avanti rispetto al 59,3% e il 55,5% dello scorso anno, ma onestamente sembra difficile vederlo come un dato positivo. Se negli anni ’50 ci avessero chiesto come vedevamo il 2013, avremmo pensato a robot e auto volanti. Queste ultime non ci sono state (forse per fortuna visto come guidano alcuni), ma se nel concetto di robot inseriamo anche piccoli computer da tasca e tecnologia in genere, allora stiamo davvero tradendo la fantasia dei nostri avi. I dati che vi abbiamo riportato, infatti, testimoniano come ancora nel 2013 quasi la metà delle famiglie italiane sia ancora lontana dal Web.

Un fatto abbastanza grave, sotto molti aspetti. I servizi Internet, infatti, consentono di risparmiare tempo e denaro sotto moltissimi aspetti, anche a fronte di esborsi iniziali non per forza onerosi. Esistono computer più che economici che fanno comunque il loro lavoro, senza scomodare tablet e smartphone. Nonostante ciò, però, la nostra cultura del computer è ancora molto bassa e poco diffusa, nonostante le apparenza. In testa alla classifica, come prevedibile, ci sono le famiglie con almeno un figlio under 18: di queste ben l’87,8% possiede un computer e l’85,7% ha accesso al Web. La situazione precipita con le famiglie di over 65: i computer sono solo il 14,8% dei casi, mentre l’accesso a Internet avviene solo per il 12,7%. Si può dire che non si può pretendere che tutti siano connessi ad Internet, ma alcune funzioni fondamentali, come controlli bancari e simili, sarebbero molto più comodi e meno pericolosi per gli anziani con il Web. Senza contare alcuni servizi basilari: sono sempre di più, infatti, i supermercati che consentono di ordinare la spesa da casa e di farsela portare direttamente alla porta.

Internet, sempre secondo l’ISTAT, viene utilizzato sempre di più per ricercare informazioni sanitarie e, in generale, per tenersi informati. In crescita anche lo shopping online, che però ancora non può vantare numeri davvero importanti. Social network ed enciclopedie come Wikipedia sono altri due elementi che hanno contribuito alla crescita di Internet nel nostro Paese. Una crescita, però, ancora insufficiente.

Foto: Wikimedia Commons

admin

x

Guarda anche

Ecco le “bufale da cellulare”: attenti alle false notizie

Vinci un buono da 500 euro Conad se clicchi su questo link. Una notizia entusiasmante ...

Condividi con un amico