Home » Tecnologia » Twitter: dai governi aumentano le richieste di dati degli utenti

Twitter: dai governi aumentano le richieste di dati degli utenti

I governi si rivolgono sempre più a Twitter per accedere ai dati sensibili degli utenti. Il social network ha infatti divulgato i risultati dell’annuale rapporto di trasparenza rivelando che nell’ultimo semestre i governi hanno richiesto i dati privati degli utenti.

Secondo le cifre riportate da Twitter sarebbero ben 2.058 le richieste ufficiali delle autorità presentate al social network, il 46% in più rispetto ai sei mesi precedenti, da parte di 54 Paesi.

Il 61% delle richieste (1.257) è venuto dagli Usa, cui seguono le 192 del Giappone e le 189 dell’Arabia Saudita. In Europa è avanti il Regno Unito con 78, che precede Spagna (43), Francia (36), Grecia (16), Germania (14) e Italia (10).

Si tratta nella maggior parte dei casi di richieste legate ad indagini su reati penali o sulla sicurezza nazionale e internazionale. I governi sarebbero infatti interessati soprattutto a conoscere gli indirizzi e-mail degli utenti, gli indirizzi iP e solo nei casi più gravi i loro contenuti.

admin

x

Guarda anche

Insonnia e apnee notturne mettono a rischio sicurezza in auto

Insonnia e apnee notturne mettono a rischio la sicurezza in auto. L’allarme arriva da uno ...

Condividi con un amico