Home » Tecnologia » Motorola Moto G2, possibile uscita entro il 10 settembre

Motorola Moto G2, possibile uscita entro il 10 settembre

Il nuovo smartphone di fascia medio-alta di Motorola, erede del Moto G lanciato nel novembre dello scorso anno, dovrebbe arrivare entro il 10 settembre e portare il nome di Moto G2. Questo almeno è quanto si evince dai più recenti rumor di settore, provenienti pare da un rivenditore che avrebbe lasciato girare sul Web la voce. Si parla di numerose forniture dello smartphone in arrivo per fine mese ai rivenditori a livello mondiale, con vendita però da non iniziare prima della data di cui sopra. Ironicamente potrebbe essere il giorno successivo alla presentazione del nuovo iPhone 6.

Che caratteristiche potrebbe avere questo smartphone? Tramite benchmark e test girati sulla rete, la scheda tecnica non è ancora ufficiale, ma dovrebbe essere abbastanza sicura. Si parla innanzitutto di un display piuttosto grande, almeno 5 pollici con risoluzione HD a 720p. Su di esso apparirà naturalmente l’ultima versione del sistema operativo Android, vale a dire la 4.4 KitKat. Il tutto sarà alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 400 su architettura quad core, in grado di sviluppare una frequenza di clock di 1.2 GHz. La grafica sarà invece gestita da una GPU Adreno 305. Per quanto riguarda le memorie, invece, la RAM si aggirerebbe su 1 GB, mentre quella interna arriverebbe a 8 GB. Ancora non ci sarebbero conferme circa la presenza o meno dello slot per la lettura delle memorie SD. La fotocamera, invece, dovrebbe arrivare a 8 Megapixel con il sensore posteriore e a 2 Megapixel con quello frontale.

Per quanto riguarda il prezzo, ci dovrebbe essere un aumento sostanziale rispetto al “vecchio” Moto G. Si parla di almeno 250 €, praticamente il doppio dell’originale. La configurazione, comunque, giustificherebbe il cartellino e sarebbe comunque un dispositivo piuttosto conveniente per ciò che offre.

admin

x

Guarda anche

Motorola scompare, anzi no: la vera strategia di Lenovo

Un momento fondamentale della storia della telefonia cellulare. Non stiamo parlando però di un nuovo ...

Condividi con un amico