Home » Tecnologia » Nomofobia: quando la dipendenza dal cellulare diventa patologica

Nomofobia: quando la dipendenza dal cellulare diventa patologica

La dipendenza dal cellulare si può trasformare in una vera e propria patologia. Secondo recenti studi resi noti dal Pew Research Center fra i possessori di cellulari e smartphone si starebbe infatti sviluppando una preoccupante dipendenza dagli dai dispositivi in grado di provocare dei veri e propri stati di ansia e atteggiamenti maniacali.

La Nomofobia o Nomophobia, definizione che deriva dall’abbreviazione inglese “No mobile phone”, si manifesta come un attaccamento allo smartphone che causa delle interferenze nella produzione della dopamina, il neurotrasmettirore che regola il circuito celebrale della ricompensa incoraggiando le persone a svolgere attività che credono gli daranno piacere.

Sarebbe proprio per questo che quando arriva una notifica aumenta il livello di dopamina e cresce l’aspettativa che qualcosa di interessante possa accadere: non sapendo però se accadrà davvero qualcosa di positivo si ha l’impulso di controllare in continuazione il display.

admin

x

Guarda anche

Oregon Scientific, orecchie da gatto per ascoltare la musica

Sono l’ultimo trend del momento: audaci quanto basta, tecnologiche e stilose. Sono le cuffie firmate Oregon ...

Condividi con un amico