Home » Viaggi » Le Marche in Bit: la regione del sesto senso

Le Marche in Bit: la regione del sesto senso

Ci saranno tanti assenti quest’anno in Bit, ma c’è una sicurezza: non mancherà la Regione Marche che sarà presente con un valore aggiunto, il sesto senso, in linea con il concept, presentato nel 2011, legato ai cinque sensi. Il sesto senso racchiude in sé il bello, il misterioso, l’inafferrabile mondo che si cela in questa ricca e meravigliosa terra.

L’architettura dello stand e i materiali utilizzati riconducono a questo concetto: si guarda un’immagine che nel contempo ne rivela un’altra: una doppia realtà, il fuori e il dentro, l’anima e il corpo.

All’interno dello stand della Regione Marche uno spazio specifico, allestito con le significative immagini della campagna pubblicitaria Marche-Hoffman, legame del territorio con i cinque sensi. Lo stand, che si sviluppa su una superficie di ben 640 metri quadri, ospiterà appuntamenti di livello internazionale, iniziative interessanti e degustazioni di eccellenza, per piacevolmente valorizzare i prodotti della destinazione turistica. La cultura, i borghi, la musica, la natura, , l’entroterra, il mare, l’enogastronomia costituiranno la diversificata e ricca offerta della Regione, durante uno degli appuntamenti più attesi del settore.

admin

x

Guarda anche

Facciamo ripartire le Marche, anche io sarò parte del “Marche Express Tour”

Parte il Marche Express: un’avventura on the road per raccontare e scoprire le bellezze della ...

Condividi con un amico