Home » Viaggi » Torcolato di Breganze, il 20 ci sarà una treccia da record

Torcolato di Breganze, il 20 ci sarà una treccia da record

 

Domenica 20 gennaio ci sarà un evento particolare, la Prima del Torcolato. Da secoli, nelle cantine della zona, il metodo adottato per asciugare l’uva appena vendemmiata e produrre il vino dolce, consiste nell’attorcigliare i grappoli freschi a uno spago, creando delle trecce che sono poi appese, per tre-quattro mesi, ad appassire.

Da quest’anno il Torcolato potrà vantare la treccia d’uva più lunga del mondo, che sarà issata sul campanile della Chiesa Parrocchiale di Breganze, la seconda torre campanaria più alta del Veneto, proprio in occasione della cerimonia della prima spremitura pubblica.

L’impresa è di quelle che lasciano con il fiato sospeso, dal pubblico agli organizzatori, che saranno tutti con il naso all’insù per vedere se il tentativo andrà a buon fine.

Altra importantissima novità sarà la scelta del miglior abbinamento Torcolato-formaggio: una giuria di esperti e giornalisti individuerà l’abbinamento migliore da un punto di vista gustativo nell’ambito di una degustazione condotta da Erasmo Gastaldello della Casa del Parmigiano di Marostica, grande esperto di formaggi ed affinatore di lunga esperienza. La festa di piazza per la celebrazione del Primo Torcolato vendemmia 2012 avrà inizio alle 14.30: la realizzazione della treccia d’uva appassita più lunga del mondo sarà anticipata dalla sfilata dei componenti della confraternita “Magnifica Fraglia del Torcolato”, che materialmente porteranno i “rossoli” d’uva passita per la treccia da record.

admin

x

Guarda anche

L’impegno di AXA Italia nel mondo del vino

È una delle eccellenze italiane, che ha vissuto un 2016 da capogiro con oltre 50 ...

Condividi con un amico