Home » Viaggi » Malta e Sicilia, sempre più vicine

Malta e Sicilia, sempre più vicine

 

Sicilia e Malta, così vicine così lontane. Lo sa bene Jean Paul Mifsud, giornalista Tv per professione, ma anche appassionato agricoltore maltese, che ha portato la sua pluriennale conoscenza di olivicoltore in Sicilia, stabilendo nel ragusano la produzione di una pregiata qualità di extra vergine composta unicamente da olive della qualità tonda iblea.

Nasce così l’olio Barbuto che Mifsud produce in un altro angolo di mondo, non lontano dalla sua Malta, ma dove si sente altrettanto a casa. I profumi, gli ingredient i, le preparazioni della cucina delle due isole sono un forte esempio della stretta relazione che esiste tra Sicilia e Malta, a cui si aggiunge anche il trait d’union della splendida architettura barocca che contraddistingue sia la zona di Ragusa e della Val di Noto, sia l’imponente Valletta.

A chi volesse scoprire e comprendere in prima persona i legami esistenti tra le due località, suggeriamo di provare l’ospitalità dell’esuberante ed ispirato Jean Paul Mifsud che mette a disposizione dei turisti due strutture ricettive: una nella sua patria natìa ed una in quella di accoglienza. In Sicilia Jean Paul vi attende nella sua tenuta a San Giacomo di Ragusa, dove ama intrattenere gli ospiti svelando i segreti della produzione delle olive e dell’olio, giusto là dove nasce il prezioso Barbuto. A Malta invece apre le porte di Palazzo Sant’Ursula, un’antica dimora del XVII Sec posto nel cuore di Valletta, proprio nei pressi del magnifico Grand Harbour.

admin

x

Guarda anche

Elezioni Sicilia: il nuovo presidente è Musumeci

C’è voluto un giorno intero, un lentissimo spoglio di dati, ma alla fine (intorno alle ...

Condividi con un amico