Home » Viaggi » Bagaglio smarrito in aeroporto: cosa fare per ottenere un risarcimento

Bagaglio smarrito in aeroporto: cosa fare per ottenere un risarcimento

L’estate è tempo di partenze e aeroporti affollati e in alcuni casi purtroppo ci si può ritrovare a fare i conti con lo smarrimento del proprio bagaglio. I dati forniti dalla Federconsumatori, registrano che l’80% dei bagagli smarriti vengono solitamente ritrovati entro 24 ore dalla segnalazione, mentre il restante 20% potrebbe impiegare anche 3 giorni.

In caso di smarrimento i viaggiatori devono immediatamente segnalare l’accaduto allo sportello Lost and Found dell’aeroporto portando lo scontrino bagagli ed il biglietto aereo. Qui bisognerò compilare il modulo di denuncia Pir (Property irregularity report) indicando con precisione contenuto, colore, dimensioni, modello ed eventuale marca del bagaglio.

Se il bagaglio non viene recuperato entro 24 ore si avrà diritto di chiedere alla compagnia un piccolo indennizzo per l’acquisto di nuovi effetti personali e poi da questo momento si avranno 21 giorni di tempo utile per la riconsegna della valigia, altrimenti si potrà sporgere reclamo per il risarcimento del bagaglio smarrito.

Come riferisce Federconsumatori per il bagaglio definitivamente smarrito, danneggiato, o consegnato in ritardo si ha diritto a un risarcimento massimo di 1.167 euro circa per voli assicurati da compagnie UE in tutto il mondo. Per quanto riguarda invece compagnie aeree che non aderiscono alla Convenzione di Montreal del 1999, in caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio è previsto un risarcimento fino a 20 euro per kg per arrivare fino a un massimo di 388 euro solo nel caso in cui il danno sia imputabile alla Compagnia aerea.

admin

x

Guarda anche

Ryanair sbarca a Malpensa ad ottobre

Ryanair sbarca a Malpensa. La celebre compagnia low cost infatti da ottobre volerà dal Terminal ...

Condividi con un amico