Home » Viaggi » Hotel in Svizzera nell’occhio del ciclone con accusa di antisemitismo

Hotel in Svizzera nell’occhio del ciclone con accusa di antisemitismo

Un hotel in Svizzera finisce nell’occhio del ciclone e l’accusa diantisemitismo. Una famiglia di ebrei ultra ortodossi in vacanza in Svizzera ha infatti raccontato alla televisione israeliana Channel 2 di essersi sentita insultata e offesa dal cartello esposto nell’hotel dove stava trascorrendo le ferie.

La famiglia era ospite dell’Aparthaus Paradies ad Arosa. Qui un cartello, indirizzato esplicitamente agli ospiti ebrei, chiedeva di fare la doccia prima e dopo l’entrata in piscina.

In Israele sono subito scattate le critiche e la vice ministra degli Esteri ha lanciato accuse di antisemitismo, chiedendo le scuse ufficiali del governo elvetico. Il portavoce dell’ufficio del Turismo svizzero, Markus Berger, hadefinito quel cartello ‘inaccettabile’, aggiungendo che è stato rimosso e che il direttore dell’albergo si è scusato.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Amici a quattro zampe in ospedale in visita ai pazienti

Gli amici a quattro zampe potranno finalmente entrare in ospedale per fare visita ai pazienti ...

Condividi con un amico