Home » Viaggi » Halloween, a caccia di fantasmi nei 10 hotel più spaventosi al mondo

Halloween, a caccia di fantasmi nei 10 hotel più spaventosi al mondo

Festeggiare Halloween in un luogo spaventoso come un hotel spettrale è un’occasione da non perdere per tutti gli amanti del brivido. Dalla Malesia alla Danimarca, fino al Colorado e Firenze ecco la classifica dei 10 hotel più spettrali al mondo stilata da momondo.

First World Hotel – Genting Highlands, Malesia

Il First World Hotel è un immenso resort collocato sulla cima delle Titiwangsa Mountains in Malesia. Qui siversi testimoni affermano di aver avuto notti insonni a causa dei fantasmi che infestano le 6.118 stanze, quelli dei grandi giocatori d’azzardo che hanno deciso di porre fine ai loro giorni dopo aver bruciato ingenti quantità di denaro al casinò del resort aperto 24/7.

Hotel Burchianti – Firenze, Italia

Negli anni ’30 era il rifugio preferito da artisti e poeti: l’hotel Burchianti è noto a Firenze come uno dei luoghi più spettrali della città. Secondo la testimonianza di alcuni ospiti il fantasma di una donna intenta a lavorare a maglia su una sedia da studio sarebbe stato avvistato, così come lo spettro di una donna delle pulizie che sveglia i visitatori nelle prime ore del giorno.

Il castello Dragsholm – Odsherred, Danimarca

Qui durante alcune opere di restauro negli anni 30′, gli operai scoprirono uno scheletro avvolto da un vestito bianco, seppellito tra le mura del castello.

The Russell Hotel – Sydney, Australia

Situato nel quartiere The Rocks, il più antico della città, il the Russell Hotel era frequentato da marinai in cerca di un posto dove poter riposare e in seguito utilizzato come ospedale durante la peste bubbonica all’inizio del XX secolo. Si narra che lo spettro di un marinaio, conosciuto per aver pernottato nella stanza 8, osservi da vicino gli ospiti e assicuri loro sonni tranquilli.

The Queen Anne Hotel – San Francisco, USA

In origine era la Mary Lake’s School, una scuola per sole ragazze, oggi il The Queen Anne Hotel è un hotel/B&B a San Francisco dove sembra vivere il fantasma della direttrice della vecchia scuola, Miss Mary Lake, che continua a suonare l’antico pianoforte risalente all’epoca vittoriana.

The Fairmont Le Château Frontenac – Quebec, Canada

Il governatore della New France del XVII secolo, Louis de Buade de Frontenac, morì in questo luogo nel 1698. Si narra che la tristezza provata nel lasciare l’amata moglie a Parigi, ebbe un grosso contraccolpo sulla sua salute e dopo oltre 300 anni, alcuni ospiti del Château Frontenac giurano di aver avvistato il governatore vagabondare nei corridoi del castello.

The Stanley Hotel – Colorado, USA

Enorme e isolato resort che ha ispirato Stephen King per la stesura di The Shining. Qui party per soli fantasmi vengono organizzati con grande frequenza.

The Tequendama Falls Hotel – Bogotà, Colombia

Aperto nel 1928, l’hotel era un tempo conosciuto come il lussuoso Hotel del Salto, luogo di riposo per turisti benestanti dopo lunghe giornate stancanti passate nelle incantevoli gole e cascate del Tequendama Falls. Le acque del fiume vennero però col tempo contaminate e il picco di 157 metri diventò un luogo pericoloso per tutti i visitatori malinconici. Le loro anime indugiano ancora nei corridoi dell’hotel

Port Arthur Motor Inn – Tasmania, Australia

Si narra che sia il penitenziario la motivazione della presenza di strane presenze in questo luogo, che a prima vista sembra un vecchio e gelido manicomio rinnovato e infestato dai fantasmi.

The Queen Mary – Long Beach, California

The Queen Mary è una grande crociera abbandonata situata a Long Beach. La Queen Mary è stata utilizzata come nave civile per i viaggi transatlantici di lusso per pochi anni, dal 1936 al 1939, poi usata come mezzo militare durante la Seconda Guerra Mondiale.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Unicef: 53% bambini abusati ha meno 10 anni

Il 53% dei bambini abusati e sfruttati per produrre sul web contenuti pedopornografici ha 10 ...

Condividi con un amico